L’appello: Commercianti, datevi una mossa!

Stampa

di Enrico Aprea

E’ grazie all’intervento del Presidente del Movimento  “Conta anche tu“, Sig. Ciccio Gargiulo, che ho appreso dell’ennesimo tentativo dell’Amministrazione comunale di Sorrento di rinunciare agli utili prodotti dal parcheggio a raso Achille Lauro di Via Correale. Infatti esso sarà dato gratis per mesi sei per consentire la rassegna fieristica invernale. Altri soldi che vengono sottratti alle casse …comunali, ed è ovvio che ogni protesta da parte della minoranza consiliare è inutile perché, come è stato detto nell’ultimo Consiglio Comunale, quello che conta è l’alzata di mano finale, riferendo una frase di un’arroganza inaudita pronunciata da un ex. Ma lo sanno questi signori consiglieri della maggioranza che riferire una simile frase in Consiglio Comunale significa offendere centinaia di elettori sorrentini che, per libera scelta, hanno ritenuto giusto farsi rappresentare nel civico consesso da persone ritenute migliori di loro? Lo capiscono che solo persone arroganti, senza alcun rispetto per gli altri osano pronunciare simili offese? I Signori commercianti sorrentini sono davvero tanto vili ed omertosi che non hanno il coraggio di scendere in piazza e gridare tutto il loro disappunto per una tale iniziativa che certamente li penalizzerà per tutto il tempo dell’allestimento fieristico e soprattutto durante le feste natalizie? Non sarebbe forse opportuno, egregi signori commercianti sorrentini, di chiudere i negozi per i quali pagate fitti, tasse e tributi comunali e consegnare le chiavi nelle mani del Sig. Sindaco o di chi per esso? Dimostrate, almeno in un momento non facile per l’indotto sorrentino, di avere finalmente il coraggio di agire da uomini liberi senza paura di ritorsioni di qualsiasi natura. Coraggio, che l’unione fa la forza.