Sant’Agnello, l’Opposizione: Guarracino non può presiedere la commissione edilizia

Stampa

SANT’AGNELLO – Agosto infuocato per l’Amministrazione comunale dove il gruppo di minoranza “Liberi e Uguali“, dopo aver presentato un esposto-denuncia al Prefetto di Napoli sulla mozione della maggioranza (e poi ritirata) per indurre l’ex sindaco e i due ex assessori a restituire le indennità di carica percepite fino al commissariamento prefettizio del 2012, ha aperto un nuovo, delicato fronte che riguarda le nomine dei componenti la commissione edilizia comunale. In particolare i Consiglieri di Opposizione sollevano il caso dell’incompatibilità a ricoprire l’incarico da parte del neo presidente, l’ing. Giovanni Guarracino e hanno segnalato la circostanza, con un esposto, al Prefetto di Napoli Antonio Musolino. Secondo l’opposizione Guarracino non può ricoprire, ai sensi del regolamento comunale, la carica di Presidente npè di componente della Commissione Edilizia Comunale per aver riportato condanne per reati edilizi. In tal caso il regolamento non contempla la possibilità di essere nominati membri di questo organismo, tanto più presidente. Ecco di seguito l’esposto.

Al Sindaco

Dott. Pietro Sagristani

Al Funzionario Direttivo Settore Urbanistica
Geom. Francesco Ambrosio

Al Segretario Comunale
Dott.ssa Loredana Lattene

Comune di Sant’Agnello
PALAZZO DI CITTA’

A S.E. il sig. Prefetto
Dott. Antonio Musolino
Palazzo di Governo
Piazza del Plebiscito
NAPOLI

OGGETTO: Verifica requisiti di idoneità alle funzioni di Presidente della Commissione Edilizia Comunale dell’Ing. Giovanni Guarracino

I sottoscritti Antonino Coppola, Pietro Gnarra e Gian Michele Orlando nella qualità di consiglieri comunali del gruppo “Liberi ed uguali per Sant’Agnello”,
premesso che:
la Giunta Comunale di Sant’Agnello con delibera n. 7 del 24 giugno u.s. ha provveduto al rinnovo dei componenti della Commissione Edilizia Comunale ai sensi dell’art. 5 dei vigente Regolamento Urbanistico Edilizio Comunale;

detto regolamento allo stesso art. 5 prevede testualmente che: “…tutti i componenti non devono aver riportato condanne penali per reati edilizi …”;
è a conoscenza dei sottoscritti anche per espressa dichiarazione fatta allo scrivente Gian Michele Orlando dall’Ing. Giovanni Guarracino che quest’ultimo è stato condannato nell’anno 2006 dal Tribunale di Torre Annunziata per reati edilizi con il beneficio della non menzione;

tale circostanza è confortata dal fatto che l’Ing. Giovanni Guarracino non ha prodotto come tutti gli altri componenti dichiarazione sostitutiva di assenza di condanne penali, limitandosi ad allegare certificato del casellario giudiziale da cui non risulta, proprio per il beneficio della non menzione, tale condanna;
considerato che tale situazione comporta un vizio insanabile che pregiudica l’attività di tutta la commissione edilizia, attività molto importante per il nostro paese rendendo praticamente nulli tutti i pareri espressi dalla predetta commissione con il rischio di paralisi amministrativa dell’Ente nel settore urbanistico;
tutto ciò premesso e considerato
CHIEDONO
l’immediata verifica della sussistenza delle condizioni di idoneità dell’ing. Guarracino a svolgere le delicate funzioni di Presidente della Commissione edilizia e, in mancanza delle stesse, l’immediata sostituzione dello stesso.
Si riservano di trasmettere tale richiesta alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata.

Si allega stralcio delle norme del Regolamento Edilizio Comunale vigente

Sant’Agnello, 3 agosto 2013

ART. 5 – COMPOSIZIONE E NOMINA
La Commissione Edilizia Comunale è nominata dalla Giunta Comunale.
E’ composta da cinque componenti effettivi che sono :
membri elettivi
• Presidente, esperto in materia di legislazione urbanistico – edilizia,
• due componenti esperti in materia di urbanistica, edilizia, ambientale, paesistica prescelti tra ingegneri, architetti e geometri regolarmente abilitati all’esercizio della professione;
• un geologo regolarmente abilitato all’esercizio della professione;
membro di diritto
• Dirigente Servizio Unità Operativa Prevenzione Collettiva Ecologia dell’A.S.L. competente o medico suo delegato.

Sono inoltre nominati, dalla Giunta Municipale, cinque componenti supplenti che sostituiscono a tutti gli effetti i componenti effettivi in caso di loro assenza, di cui :
• quattro esperti in materia di urbanistica, edilizia, ambientale, paesistica prescelti tra ingegneri, architetti, geometri, ed esperti in materia di legislazione urbanistico – edilizia, regolarmente abilitati all’esercizio della professione;
• un geologo regolarmente abilitato all’esercizio della professione.

I componenti durano in carica per due anni, vi rimangono fino alla nomina dei nuovi membri, non possono essere nominati per più di due volte consecutive, e non possono essere rieletti se non dopo un biennio di vacazio.
Tutti i componenti non devono aver riportato condanne penali per reati edilizi, né essere Consiglieri Comunali e/o rappresentanti di organi statali, regionali, provinciali o di Comunità Montane, ai quali competono, in base a norme vigenti, attribuzioni di controllo preventivo o successivo, nell’attività edilizia del Comune.

Partecipa alle riunioni della Commissione, senza diritto di voto, il Dirigente del Servizio Urbanistico con funzioni di relatore al fine di illustrare e relazionare in ordine al progetto da esaminare.
I componenti che senza giustificato motivo rimangano assenti per più di tre sedute consecutive o per dieci sedute nel corso dell’anno solare decadono dalla carica senza necessità di specifica dichiarazione, e sono sostituiti dalla Giunta Municipale.