Post dai lettori/A proposito di dolcini e pasticcini in Municipio…

Stampa

di Enrico Aprea

Anche questa mattina, come spesso mi capita di vedere, negli uffici comunali del Comune di Sorrento, è stato festeggiato qualche evento particolare. Dolcini ai vari gusti, fresche e corroboranti bibite, abbracci, baci affettuosi, strette di mano ed auguri tra amministratori, dirigenti e dipendenti. Anche se il tutto si verifica durante il regolare orario di lavoro, a mio parere non rappresenta alcunchè di pregiudizievole per il buon funzionamento degli uffici comunali. Però, dal momento che qualcuno che occupa una comoda poltrona nella stanza dei bottoni dell’Amministrazione Comunale di Sorrento ha chiesto, tra l’altro, all’Ill.mo Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Torre Annunziata quanto segue: “Chiedo, che con estrema urgenza la S.V. voglia emettere misura interdittiva nei confronti del prevenuto ( Sig, Aprea Enrico ), con divieto di entrare negli uffici comunali, così da non poter più disturbare i dipendenti e funzionari tutti, consentendo il regolare svolgimento delle attività e proferire minacce nei confronti di …… per interposta persona. “, devo ritenere che tale richiesta è finalizzata anche a non disturbare funzionari e dipendenti intenti a partecipare ai festeggiamenti di Tizio o di Caio in orario di lavoro ritenuto regolare svolgimento delle attività lavorative e pertanto, regolarmente compensate. Un cordiale saluto