Salvati…Ma Antonino Coppola è partito proprio col piede sbagliato!

Stampa

di Gianni Salvati*

Capita raramente che mi trovi totalmente daccordo con quanto asserito in questo post, presumo del direttore, e debbo dire che gli stessi concetti li ho fatti miei condividendone anche le argomentazioni usate per criticarne (o forse sarebbe meglio dire richiamarne! ) gli autori, in questo caso l’ex vice sindaco Antonino Coppola ora all’opposizione! Non capisco infatti perchè non plaudire ad un allargamento della commissione delle pari opportunità quando ciò non incide sulle casse comunali: anzi dovrebbe essere maggiormente apprezzata questa volontà di aumentare il numero dei soggetti femminili facenti parte della commissione, sinonimo di trasparenza e democrazia.

Trovo sterile anche la polemica sulla presidenza del consiglio comunale, figura istituzionale super partes, che dovrebbe proprio tutelare le opposizioni. Certo non credo che sia per una vicenda di costi, incidendo l’indennità di carica per questa funzione circa un decimo di quella spettante al Sindaco e se il soggetto che attualmente ricopre la carica non svolge in aspettativa tale funzione, ulteriormente ridotta del 50%.

Mi rende particolarmente felice che tali osservazioni siano state espresse non da me (in quanto sarei stato tacciato subito di partigianeria, credendo, come tutti sanno nel progetto politico di S.Agnello prima di tutto e quindi in Sagristani!) e ciò le rende ancora più oggettive ,ma debbo onestamente dire che la funzione di capogruppo dell’opposizione svolta da Antonino Coppola è partita proprio con il piede sbagliato e mi sembra risentire ancora delle scorie della trascorsa campagna elettorale. Un saluto.

*ex presidente e consigliere comunale di S.Agnello