Fiducia o no? Domani Berlusconi parla alla Camera…

Silvio Berlusconi

Domani il Parlamento (Camera dei Deputati) è chiamato ad ascoltare dalla bocca di Silvio Berlusconi, presidente del consiglio, i 5 punti su cui intende lavorare per il resto della legislatura alla guida del governo e dovrà votare la fiducia al suo governo. Nel frattempo è in atto, documentata anche da testimonianze, una vera e propria “compravendita” di voti, alias deputati, pur di assicurarsi la maggioranza in aula e di conseguenza continuare a governare prima che scoppi, inevitabilmente, il nuovo casus belli che porterà il Paese alle urne nella prossima primavera. Fini e il suo partito – FLI – molto probabilmente voteranno la fiducia per non assumersi la responsabilità della caduta del governo e quindi permetteranno a Berlusconi di sopravvivere e di continuare a tutelarsi dai processi e ad asservire l’azione di governo ai propri interessi. Continua a leggere