Lettere/Se facebook dà parola a una massa di sapientoni imbecilli…

Stampa

Logo-Libera-OpinioneL’intervento del dott. Fiorentino sull’Ospedale di Sorrento esprime alcune verità oggettive sull’Ospedale e sul lavoro di tanti medici e paramedici che fanno onestamente il proprio lavoro, anche se in situazioni di difficoltà dovute a tanti problemi su cui la politica fa orecchie da mercanti! Perchè poi a gettare fango su noi stessi siamo davvero bravi, senza premurarci però delle conseguenze. Un ragionamento che vale non solo per l’ospedale, ma per tutti i problemi che affliggono la nostra Penisola. Facebook ha dato la parola a una massa di “imbecilli” che mai avrebbero avuto un palcoscenico su cui esibire la propria ignoranza e presunzione dalla mattina alla sera, gente che si diletta a diffondere notizie e immagini sempre negative del proprio paese, sempre lì a esprimersi su tutto lo scibile umano senza avere un minimo di competenze e di capacità.

Come càmpano lo vorrei proprio sapere visto che passano l’intera giornata su facebook. Eppure sentenziano, e come sentenziamo, di politica, di amministrazione, di salute, di traffico, di inquinamento, di turismo, di trasporti, di delinquenza, di immigrazione ecc… ecc… Chi sta fuori da questo circo, o se ne è ritirato, è una persona intelligente. Infatti sono sempre più numerosi quelli che “abbandonano” questo social davvero scadente e scaduto oltre che volgare e violento. Sorrento e la Penisola altro non sono che parte del paese in cui viviamo, l’Italia, e quindi hanno tutti i problemi caratteristici dell’Italia di oggi. Perchè vogliamo illuderci e illudere di una presunta diversità di Sorrento? Il traffico e l’inquinamento atmosferico ci sono ovunque, tranne che nelle campagne, e allora che dobbiamo fare? Dobbiamo fermare le macchine e andare a piedi o usare i mezzi pubblici senza lamentarci continuamente! Come lo volete ridurre, se no, il traffico e respirare aria più pulita? Ieri su Metropolis c’era un articolo sui NCC che a centinaia scorazzano in lungo e in largo per tutta la Penisola! E come volete che i Sindaci riducano il traffico o facciano qualcosa di concreto se continuano a rilasciare autorizzazioni di questo tipo e che sono ormai centinaia e centinaia. Senza contare tassì, autobus di tutte le dimensioni, autoarticolati commerciali, autobotti… Insomma tutto quello che circola sulle strade di qualunque città italiana.

La sanità non funziona come vorremmo, ma veniamo da anni di malagestione politica con miliardi di debiti. A vai coi tagli, con i disservizi e con le carenze che paghiamo tutti! Mi fanno ridere i politici regionali che vengono a difendere il centro di igiene mentale a Sorrento quando dovrebbero decidere col loro presidente De Luca se chiuderlo o no fancendosi carico delle spese. Ma non volevamo una sanità gestita managerialmente? E se un manager deve tagliare costi qualcosa lo deve pure eliminare, o no? Ma vi rendete conto che il progetto di ristrutturazione del Centro era stato varato dall’architetto finito agli arresti per un’inchiesta giudiziaria proprio legata a questi appalti?

Io ai posti decisionali ci metterei alcuni dei Sapientoni che dispensano sentenze e ricette su facebook senza che neanche sanno di cosa parlano e di come si opera nella pubblica amministrazione! I “passarellari“: così li definirei alcuni politici regionali che passano la giornata ad annunciare e a presenziare ovunque, tanto lo stipendio bello ricco lo prendono da noi! Scusate lo sfogo, ma qui davvero non si riescono a fare passi avanti per cui come possiamo guardare con fiducia al futuro? E mi fermo qui per carità di Dio… se no scantono e faccio pure i nomi di questi “imbecilli“. Se mi pubblicate integralmente… bene, altrimenti cestinatemi! A.G.