Le tre “donne” di Berlusconi in Penisola Sorrentina

Stampa
Flora Beneduce con Silvio Berlusconi

Flora Beneduce con Silvio Berlusconi

Sono tre le donne che oggi tirano le fila di Forza Italia nella Penisola Sorrentina all’indomani del riassetto regionale varato da Silvio Berlusconi che ha promosso Flora Beneduce, primario ospedaliero ed ex consigliere regionale, a vice coordinatrice provinciale del Partito. Vice Presidente dell’area tematica “terzo settore e volontariato” è stata nominata la giornalista Anna Laudati ed infine è tornata a occupare la scena provinciale Rosellina Russo subentrata in consiglio provinciale in questo scorcio di legislatura, ma già molto attiva per una riconferma nelle urne se non dovesse essere varato in extremis un decreto legge per commissariare le Amministrazioni Provinciali in scadenza per non andare alle elezioni a maggio. Tre donne su cui Berlusconi punta per rilanciare Forza Italia nell’area e costruire quel nuovo partito che ambisce a vincere le prossime elezioni europee per imporre un cambio di passo alla politica nazionale e allo stesso Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Flora Beneduce

Flora Beneduce

Flora Beneduce è vice coordinatrice provinciale di Forza Italia, investitura giunta venerdì scorso a Palazzo Grazioli dove Silvio Berlusconi aveva convocato parlamentari e consiglieri regionali campani.  “Un presidente lucido e determinato, che ha rilanciato il ruolo dei Club e l’esigenza di essere presenti e attivi sui territori – dice Flora Beneduce – Ho lavorato in modo assiduo e ininterrotto per cercare di offrire risposte ai cittadini. Ho ascoltato i problemi e interpretato le esigenze delle persone. Non ho lesinato tempo ed energie nella mia attività politica. Berlusconi ha riconosciuto il mio impegno e ha voluto premiarlo. Sono grata al presidente per avermi conferito questa carica e accolgo questa nomina come un ulteriore incentivo ad essere al servizio di chi mi espone un problema, un bisogno, un’esigenza”.

Rosa Russo

Rosa Russo

Antonio Pentangelo è il Presidente del Coordinamento della Provincia di Napoli, mentre gli altri vice presidenti, oltre alla Beneduce, sono Francesco Iossa, Michele Schiano e Mafalda Amente. “Credo che Berlusconi abbia voluto puntare su persone appassionate, determinate, consapevoli della necessità di essere a disposizione, in ogni ambito e per qualsiasi difficoltà – conclude la Beneduce – Io sono fedele ai valori liberi che ispirano Forza Italia, e soprattutto sono fedele alla mia coscienza. Avere un ruolo di coordinamento significa mettere in gioco nuove energie per garantire efficienza nella comunicazione tra le istituzioni e il cittadino, che è sempre il fine ultimo e, insieme, il garante di ogni mia azione”. Di seguito alcuni commenti con cui fedelissimi della Beneduce hanno accolto la notizia della sua nomina: “Flora Beneduce rappresenta il motore della politica forzista a Vico Equense e in Penisola sorrentina. È stata l’animatrice di dibattiti e incontri aperti alla cittadinanza. Ha lavorato ininterrottamente per promuovere la crescita dell’economia turistica attraverso la proposta per la dorsale sorrentina e la ripresa dei lavori del depuratore di Punta Gradelle. Ha ascoltato i cittadini, ha risposto alle loro richieste. Ha fedelmente professato i suoi valori liberali e si è mobilitata per campagne importanti, come quella del referendum proposto dai radicali per una “Giustizia giusta”. Ha mostrato sensibilità alle fasce deboli, intervenendo in numerosi convegni con analisi appassionate sulla condizione delle fasce deboli. Ha promosso il Forum internazionale dell’Infanzia a Napoli. In Consiglio regionale, si è distinta per essere stata firmataria della legge “Norme in materia di tutela della concorrenza nel settore della distribuzione commerciale”.

Anna Laudati

Anna Laudati

Non si può non ricordare, poi, il suo impegno come componente della V commissione consiliare “Sanità e Sicurezza sociale” e delle III commissione speciale per il “Controllo sulle bonifiche ambientali e sui siti di smaltimento rifiuti e ecomafie e del riutilizzo dei beni confiscati”. Siamo fieri di esserle accanto e di accompagnarla in altre avventure politiche, che affronterà con l’entusiasmo e la passione di sempre”. Anna Laudati, componente dello staff dell’Assessore Regionale alle Attività Produttive Fulvio Martusciello, tornerà ad occuparsi di sociale e di volontariato, di quel terzo settore che l’ha visto protagonista negli anni passati di importanti iniziative comunicative a livello nazionale. Rosellina Russo, come la Laudati di Piano di Sorrento, oltre alla possibile riconferma alla Provincia starebbe coltivando il progetto di candidarsi sindaco a Piano di Sorrento fra due anni quando l’attuale primo cittadino, Giovanni Ruggiero, non sarà più ricandidabile dopo il secondo mandato.