Piano di Sorrento: giovedì il Consiglio, ma senza PIP e Villa Fondi

Stampa

PIANO DI SORRENTO -Dopo il progetto dei PIP (piani insediamenti produttivi) a Via Cavone anche la privatizzazione di Villa Fondi è slittata dall’ordine del giorno del Consiglio comunale convocato per Giovedì 1 agosto alle ore 19. Diverse, preannunciate assenze nelle file della maggioranza hanno indotto il Sindaco Ruggiero ad aggiornare il calendario dei lavori rinviando l’esame di due delicati argomenti alla rirpesa post feriale, dimostrando anche attenzione all’opposizione ed in particolare ad alcuni consiglieri che avevno preannunciato l’assenza non prevedendosi una convocazione del civico consesso.

Qualche settimana in più per riflettere sicuramente sarà utile un po’ a tutti per riordinare le idee su due questioni in grado di suscitare ampi e contrastanti interessi anche nell’opinione pubblica. Questo l’ordine del giorno dei lavori

1) Interrogazioni e interpellanze
2) Mozione presentata dai consiglieri di minoranza: valorizzazione e promozione della filiera corta di prodotti agricoli, alimentari e agroalimentari locali nei servizi di refezione scolastica
3) Mozione presentata da consiglieri di minoranza: censimento degli immobili sfitti e/o inutilizzati “Salviamo il territorio”
4) Mozione presentata dal consigliere Anna Iaccarino: adozione di atti di indirizzo relativo alla rivisitazione dell’ubicazione dei plessi scolastici
5) Approvazione delle scadenze per il versamento del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) – Anno 2013
6) Formale istituzione dell’ambito territoriale Trentatré – L.R. 11/07 E D.G.R.C. 320/12 E SS.MM.II. – Approvazione convenzione per la gestione, in forma associata, del Piano Sociale di Zona
7) Approvazione regolamento per la istallazione di dehors e chioschi