Scuola negata a Sant’Agnello, la famiglia cita il Comune

Stampa

SANT’AGNELLO – Il quotidiano Metropolis ha dato notizia del contenzioso legale promosso nei confronti del Comune da due genitori che si sono visti negare la possibilità di garantire al dovuta assistenza al proprio figlio presso la scuola “Gemelli” per cui hanno dovuto trasferirlo a Sorrento. La vicenda risale al 2011 e, stando a quanto riferito dal giornale, proprio il Comune non avrebbe assolto alle proprie responsabilità nè dato riscontro alle richieste dei genitori che ora pretendono un risarcimento dall’Ente.

Sarebbe quantomeno opportuno conoscere la versione dei fatti dall’ex assessore all’istruzione Giuseppe Gargiulo al quale, evidentemente, non sarà sfuggita la vicenda in modo da chiarire le ragioni per le quali, sempre stando alla versione fornita dal giornale, l’Amministrazione non avrebbe dato alcun riscontro alle richieste della famiglia.

Metropolis