Fiorentino e le domande al capo dei capi dell’UdC peninsulare

Stampa

di Rosario Fiorentino

Piergiorgio Sagristani

Stamane ho avuto modo di leggere l’intervista del capo dei capi della penisola sorrentina ex dirigente dell’Udc Pier Giorgio Sagristani. Anche lui ha dichiarato di non aver votato il partito di Casini e di avere il suo braccio destro Raffaele Apreda assessore alle buche o toppe del Comune di Sorrento con cui condividere il presente e futuro. In primo luogo vorrei dare al dott. Piergiorgio Sagristani i migliori auguri per il Comune di S. Agnello ma, deve consentirmi di poter dire la mia su come sta portando avanti e conducendo la politica della lista Udc a Sorrento.

Può essere che nella lista delle comunali non ci sta una persona in grado di essere nominato assessore? Antonino De Rosa , Giuseppe Ercolano lo stesso consigliere Mariano Gargiulo e altri meno noti come Saverio Iaccarino ,tutti portatori di voto ma non in grado di rappresentare in Giunta Municipale la lista UDC delle comunali 2010? In questo quadro della situazione un dato emerge dalle elezioni che oltre il 64% dell’elettorato non ha votato PDL e scusatemi se è poco nel feudo di chi portava a casa maggioranze di oltre il 65%. Altro dato non trascurabile è la scivolata del PDL sui temi più “sensibili”. Infatti l’unica manifestazione svolta è per il solito condono edilizio e il condono fiscale. Quale sarà il futuro? Quale le prospettive amministrative e politiche? Notizie ci dicono che l’unico settore in ripresa è l’abusivismo edilizio e per oggi ci fermiamo qua.