Polizia a Roma…Ma che bisogno c’era di calpestare e riempire di calci i manifestanti?

poliziottoLe immagini degli scontri a Roma tra la Polizia e i Manifestanti fanno impressione! Sono fotogrammi di un film da guerra civile in grado di contaminare trasversalmente una società italiana sempre più dilaniata dalle diseguaglianze e da uno Stato che queste diseguaglianze le esaspera anziché governarle. Le reazioni inspiegabilmente violente da parte di alcuni poliziotti, che dovrebbero essere preparati a gestire queste crisi e queste emergenze, sono vere e proprie aggressioni con manganelli e calci inferti a persone, per lo più giovani, a terra incapaci di difendersi. E sono gravissime e pericolosissime per l’odio che possono generare. Se la protesta violenta è senza dubbio da condannare, chi è preposto all’ordine pubblico non può mai reagire come hanno mostrato le immagini! Vergogna! E non ci sono scusanti se non che questa violenza è più violenta di quella di chi contesta! Quei ragazzi pestati e massacrati sono l’emblema di uno Stato debole e che sotto qualche casco blu schiera anche persone violente e pericolose per le conseguenze che le loro azioni producono!

Video 1

Video 2