Sorrento, M5S: irregolari i lavori in corso al Vallone dei Mulini

Stampa
R. Lotito (Photo105)

R. Lotito (Photo105)

SORRENTO – Secondo la Regione Campania i lavori in corso al Vallone dei Mulini non sarebbero dotati di tutte le autorizzazione necessarie. La clamorosa novità proviene dal Movimento 5 Stelle di Sorrento, guidato da Rosario Lotito, e si fonda su una nota formale che la Regione ha trasmesso a seguito delle iniziative ispettive intraprese dagli esponenti pentastellati. Spiega Lotito: “In data 07 giugno 2019 abbiamo presentato, alla Direzione Generale Lavori Pubblici e Protezione Civile, accesso agli atti e informazioni in merito all’ Intervento di restauro e risanamento del Mulino sito in località Vallone dei Mulini, in particolare abbiamo chiesto se per quei lavori, eseguiti in un’area classificata Zona Rossa (P3,R4) con rischio frana ed alluvione molto elevato, è stato rilasciato il dovuto parere idraulico così come previsto dal Regio Decreto 523 / 1904 come in particolare recita l’art. 93 del predetto Decreto: “Nessuno può fare opere nell’alveo dei fiumi, torrenti, rivi, scolatoi pubblici e canali di proprietà demaniale, cioè nello spazio compreso fra le sponde fisse dei medesimi, senza il permesso dell’autorità amministrativa. Formano parte degli alvei i rami o canali, o diversivi dei fiumi, torrenti, rivi e scolatoi pubblici, ancorché in alcuni tempi dell’anno rimangono asciutti”.

La risposta dell’ufficio del Genio Civile è stata lapidaria: “In riferimento alla richiesta in oggetto si comunica che questa U.O.D. non ha rilasciato alcun parere idraulico concernente i lavori di che trattasi, né risulta richiesta in merito”. Quindi per quei lavori non è mai stata fatta richiesta ne tantomeno è stato rilasciato alcun parere che ricordiamo essere necessario ed obbligatorio al fine di poter realizzare tali lavori. Come al solito ci poniamo una domanda che rivolgeremo, attraverso i nostri canali istituzionali, ai responsabili comunali ovvero: com’è stato possibile rilasciare un’autorizzazione ad eseguire lavori in zona rossa (P3,R4) senza il parere idraulico da parte del Genio civile?

Il consigliere di opposizione Paolo Esposito, in prima linea sul fronte delal difesa del Vallone dei Mulini, prendendo atto della nota del Genio Civile si è immediatamente rivolto all’Amministrazione sorrentina chiedendo l’adozione dei conseguenti provvedimenti per la sospensione dei lavori.