Metropolis, Mariella Parmendola alla direzione del quotidiano

Stampa
Mariella Parmendola

Mariella Parmendola

Si tratta di una svolta storica nell’informazione dell’area stabiese-sorrentina: il passaggio di testimone alla guida del quotidiano Metropolis dal fondatore e direttore Giuseppe Del Gaudio alla giornalista Mariella Parmendola che firma il primo numero del quotidiano oggi in edicola dopo due giorni di assenza a seguito dei nuovi assetti organizzativo-editoriali. Non solo un cambio della direzione, ma anche dell’editore: esce infatti di scena la storica Stampa Democratica ’95 fondatrice del primo Metropolis e che ne ha guidato le sorti per 21 anni (realizzando anche un’avventura anche nel settore della televisione insieme ad un’altra società, la MC Media, editrice di Metropolis TV) e subentra la Citypress scgrl. Il neo direttore, Parmendola, è stata tra le fondatrici del quotidiano dove ha trascorso gran parte della sua esperienza professionale tranne alcuni periodi che l’hanno visto impegnata quale assessore a Castellammare di Stabia a conferma di un’attiva presenza nella realtà dove il giornale è nato e da dove si è sviluppato nel corso degli anni.

IL SALUTO DEL DIRETTORE PARMENDOLA

Giuseppe Del Gaudio

Giuseppe Del Gaudio

Nel suo primo giorno alla guida di Metropolis Parmendola ha spiegato il nuovo corso: “…In questi anni abbiamo conquistato spazi conquistando lettori, uno alla volta, da Napoli a Salerno. C’è ancora tanto da raccontare, punti d ivista a cui restituire voce in una Campania che ha il reddito medio più basso nella classifica della povertà di un Paese dissestato come l’Italia. Per due giorni non siamo stati in edicola, viviamo la stessa crisi della terra che quotidianamente descriviamo. Quarantottore per ricaricare le pile, riprendere il cammino con una marcia in più con la voglia di essere ancora presenti a rappresentare i bisogni e le giustizie di quanti negli ultimi decenni ci hanno avuto come punto di riferimento. Sapendo che è necessario innovare in un’epoca in cui le informazioni viaggiano veloci sul web e larga parte delle notizie è anticipata dai social network. Un modo di fare e di essere giornalisti che abbiamo appreso da Giuseppe Del Gaudio e ha fatto di Metropolis un’esperienza a suo modo unica per l’autonomia della sua linea e come palestra formativa per tanti“. Al neo direttore e alla sua redazione vanno gli auguri di buon lavoro e uno speciale in bocca al lupo per l’ardua impresa cui sono chiamati in un momento così difficile per il mondo dell’informazione in tutte le sue forme ed espressioni.