A Meta il Sindaco Tito “contingenta” gli accessi ai lidi: devo tutelare la salute

Stampa

spiagge_meta_2020META – Arriva l’ordinanza del Sindaco Giuseppe Tito per frenare l’arrivo dei bagnanti sui lidi metesi, fenomeno che, alla luce dell’obbligo di rispetto del distanziamento sociale causa covid, si sta dimostrano ingestibile e incontrollabile. Così Tito ha emanato l’ordinanza N°67 del 2 luglio con la quale disciplina, previo un confronto avuto con i titolari delle strutture balneari, gli accessi alle marine. Il provvedimento entrerà in vigore a partire da sabato 4 luglio e resterà in vigore fino al 31 luglio. Considerando che ad Agosto il pressing dei bagnanti sarà evidentemente ancora maggiore si presume che il sindaco voglia valutare gli effetti del provvedimento in queste 4 settimane prima di decidere il da farsi per il mese prossimo.

Intanto montano le polemiche sui costi dei lidi che, secondo Tito, sono lievitati in tutta la Costiera mentre a Meta sono rimasti invariati prevedendosi anche la riduzione del 50% per i residenti. Ora bisognerà attendere il primo week-end di luglio per capire se il provvedimento risulterà efficace soprattutto rispetto a un’utenza che difficilmente ne sarà informata rinunciando perciò a spostarsi laddove non ricorrano le condizioni di cui all’ordinanza sindacale.