Sant’Agnello, il Movimento 5 Stelle chiede una “commissione d’indagine” sull’housing sociale

Stampa

housing2SANT’AGNELLO – Il Movimento 5 Stelle, all’indomani della sentenza del Tribunale del Riesame che ha confermato il sequestro dell’housing sociale operato dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, ha formalizzato la richiesta al Sindaco Piergiorgio Sagristani di istituire una “commissione d’indagine” che accerti tutto l’iter seguito dal progetto e individui le eventuali responsabilità politico-amministrative che hanno determinato questa situazione d’emergenza per i 53 nuclei familiari che non hanno potuto acquisire gli appartamenti acquistati con i sacrifici di una vita.

lettera-5-stelle-santagnelloAbbiamo appreso con rammarico la notizia della conferma del sequestro del complesso edilizio dell’HS e riteniamo sia giusto pretendere trasparenza e fare chiarezza sulle reali cause e responsabilità che hanno portato a tale triste epilogo. Pertanto per la tutela degli assegnatari coinvolti nella vicenda protocolleremo la richiesta della formazione di una commissione d’indagine comunale che faccia luce sulle reali cause e responsabilità nella speranza di chiarire eventuali possibilità di soluzioni. Esprimiamo la nostra solidarietà ai cittadini che in queste ore stanno vivendo loro malgrado serie preoccupazioni e disagi” scrivono i tre consiglieri pentastellati di opposizione. Sulla vicenda, ricordiamolo, solo l’attuale presidente del Consiglio Gennaro Rocco si è sempre espresso sfavorevolmente denunciando in una famosa conferenza stampa dell’anno scorso che l’operazione housing sociale era una speculazione edilizia.