A Piano di Sorrento il Sindaco Vincenzo Iaccarino apre il confronto sulla “fase 2″

Stampa

sindaco-iaccarinoPIANO DI SORRENTO – E’ il momento di cominciare a ragionare anche sul dopo-covid e così il sindaco Vincenzo Iaccarino si appresta a inaugurare la cosiddetta “Fase2″ per programmare e mettere in atto una serie di iniziative necessarie a rilanciare l’economia locale e a sostenere la sfida della ripresa. Con un post pubblicato di buon mattino sul suo profilo facebook il primo cittadino parla alla Città e ai Consiglieri sia di maggioranza sia di opposizione invitandoli a collaborare costruttivamente fornendo suggerimenti concreti per dare risposte all’intera comunità socio-economica molto preoccupata per quello che sarà il futuro a breve e medio termine.

IL POST-APPELLO DEL SINDACO VINCENZO IACCARINO

Cari Concittadini,
possiamo cominciare a ragionare della cosiddetta “Fase 2″ di gestione della crisi dovuta al Covid-19 perchè gli altri livelli istituzionali, in primis la Regione Campania, hanno valutato che ricorrono le condizioni per cominciare a progettare la ripresa socio-economica delle nostre comunità.
La scelta che abbiamo fatto sin dall’inizio, e che continueremo a portare avanti, è stata quella di attenerci rigorosamente alle disposizioni sanitarie e amministrative ai diversi livelli competenti affinchè si sviluppasse una gestione coerente e coordinata dell’emergenza. Credo occorra proseguire su questa strada se vogliamo uscire dalla criticità e avviarci con fiducia sulla strada della ripresa.

Soprattutto in questa “Fase 2″ dobbiamo operare, sempre nel rispetto dei ruoli e delle responsabilità che innanzitutto la legge ci attribuisce, con metodo e buon senso.
Per prima cosa, quindi, non rischiamo di vanificare tutti i sacrifici che sin qui abbiamo fatto perchè se per superficialità, negligenza o anche necessità commettiamo degli errori e si dovesse riacutizzare l’emergenza-contagio, allora davvero rischieremo il collasso generale con tutte le conseguenze che potere immaginare. Quindi da medico, prima ancora che da sindaco, dico a tutti di non abbassare la guardia e di continuare ad attenerci rigorosamente alle norme che tutti conosciamo per evitare il contagio del covid-19.
Detto questo passiamo al metodo con cui dobbiamo lavorare per rimettere in moto la macchina consapevoli del fatto che occorreranno tempo, pazienza e ancora sacrifici. Se lo facciamo insieme, animati da buona volontà, spirito solidaristico e un pizzico di ottimismo che è assolutamente necessario, sono convinto che ne usciremo bene riuscendo anche a trasformare le criticità in nuove opportunità.

Mi rivolgo in primis a tutti i Consiglieri Comunali, di maggioranza e di opposizione, con i quali a breve avremo modo di confrontarci sempre nel rispetto delle misure di sicurezza e quindi sapendo che dobbiamo adattare anche la nostra ansia di partecipazione alle regole delle distanze, dei tempi e dell’uso delle tecnologie se vogliamo contribuire veramente e seriamente al processo di rinascita del nostro Paese che, ricordiamolo, può avvenire solo nell’ambito del contesto generale, territoriale, regionale e nazionale.
Chiedo perciò a tutti, per essere operativi, di redigere una relazione che non sia un’analisi dei problemi che, ahimè, conosciamo tutti. Piuttosto idee e proposte anche rispetto a specifiche problematiche in modo che possono diventare oggetto di discussione e agevolare anche il confronto in riunione di capigruppo e di consiglio che a breve terremo.

In questi giorni abbiamo avviato anche un confronto con i nostri operatori economici, con le loro associazioni perchè questa “Fase 2″ non può prescindere dal loro coinvolgimento attivo. Anche a loro chiedo di redigere proposte che, come Amministrazione, valuteremo al fine di poter varare un programma generale e particolare da condividere con tutti. Chiunque senta di poter dare un contributo in questo senso, avendone capacità e anche competenze, può cimentarsi in questo esercizio.

Inviatemi tutto sulla mail: sindaco@comune.pianodisorrento.na.it
Entro sabato prossimo daremo, come del resto stiamo facendo sin dall’inizio dell’emergenza, un contributo anche al Governatore Vincenzo De Luca che esplicitamente l’ha chiesto per poter varare un progetto di rilancio che tenga presente tutti e non trascuri alcun settore o fascia sociale. Mi sembra davvero un’ottima idea e, nel nostro piccolo, facciamo altrettanto per cui mi aspetto di ricevere entro giovedì della prossima settimana i vostri contributi. Grazie a tutti per la collaborazione che ci darete”.