Sull’Ospedale Unico il sindaco Cuomo neo-leghista critica Vincenzo De Luca, ma…

Stampa
Cuomo e Salvini

Giuseppe Cuomo e Matteo Salvini

La notizia della pubblicazione da parte della Soresa del bando per l’affidamento della realizzazione dell’Ospedale Unico della Penisola Sorrentina ha colto di sorpresa il Sindaco neo-leghista di Sorrento Giuseppe Cuomo che ha commentato la notizia con un post sul suo profilo facebook che si risolve nell’ennesima critica all’indirizzo del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Scrive infatti Cuomo: “Di pochi minuti fa la notizia della pubblicazione della gara, relativa all’affidamento dei servizi di progettazione, direzione lavori e coordinamento della sicurezza, per la realizzazione del nuovo ospedale unico della penisola sorrentina. Una buona notizia, certo. Peccato che il termine fissato per le offerte sia il 16 marzo prossimo. Per cui l’obiettivo sbandierato dal governatore De Luca, appena tre mesi fa, di iniziare i lavori per la fine del 2020, mi sembra già fallito. Mi auguro, da amministratore pubblico e da cittadino, che questi ritardi si possano recuperare strada facendo: la sanità non può aspettare“.

Ora se questo commento l’avesse fatto un cittadino qualunque estraneo alle dinamiche della pubblica amministrazione poteva anche starci anche se l’annuncio di De Luca risale al 28 ottobre scorso, a Sorrento, in occasione dell’inaugurazione del nuovo reparto di Ortopedia. Tenendo presente che da allora a oggi c’è stata anche la parentesi natalizia e considerando la complessità dell’iter burocratico connesso all’indizione di una gara del genere, Cuomo avrebbe fatto più bella figura se avesse taciuto. Invece l’esigenza di un protagonismo elettorale l’ha spinto a confermare ancora una volta una linea di opposizione assolutamente inconcludente! Gli sarebbe bastato riflettere sul fatto che in dieci anni da sindaco di Sorrento non è stato in grado di realizzare l’opera più importante: il percorso meccanizzato. Di tutt’altro tono l’accoglienza riservata alla notizia da parte del sindaco di Sant’Agnello Piergiorgio Sagristani, di quello di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino e di Meta Giuseppe Tito che vedono coronato di successo il loro impegno per una sanità moderna ed efficiente al servizio della comunità territoriale.