A Villa Fondi Iurillo presenta “Contro i Notai” la casta più ricca e inviolabile

Stampa

Salotti del Venerdì

PIANO DI SORRENTO – Ancora un appuntamento ad “alta tensione” per i Salotti del Venerdì (alle ore 20.30) a Villa Fondi diretti da Vincenzo Iurillo, giornalista de “Il Fatto Quotidiano” che ospita gli autori di un libro dal titolo che non lascia spazio all’immaginazione: “Contro i notai” di Marco Morello e Carlo Tecce. Tutti i misteriosi privilegi della casta più inviolabile e ricca d’Italia “…Un privilegio non segue le leggi della natura: si crea ma non si distrugge, nemmeno si trasforma. Rimane immutabile nel tempo, si chiude a riccio per difendersi meglio da chi lo attacca. I notai sono così: una casta ricca e inviolabile, uno strano ibrido incompiuto tra liberi professionisti e pubblici ufficiali, con i vantaggi degli uni e i benefici degli altri. Una corporazione insomma, un mestiere di riti, di tradizione portata all’eccesso perché la tradizione contiene e l’innovazione non conviene. Così, nell’era di internet, un atto costa ancora migliaia di euro e la corsa al ribasso è impossibile: le tariffe le fissa la legge e la concorrenza è bandita. Questa inchiesta, senza precedenti per ampiezza e livello di analisi del settore, tenta di forzare quella porta per capire cosa nasconde, per vedere quante mandate ha la serratura e soprattutto chi ne tiene le chiavi. Tornando indietro, per scoprire dove e quando tutto è cominciato, come e perché; andando fuori, in Europa, negli Stati Uniti e ancora più lontano, per dare conto di cosa succede altrove; cercando dentro, raccontando raggiri, scappatoie, concorsi bugiardi, scandali clamorosi e altri fatti dimenticati; guardando avanti, per prevedere se durerà. Soprattutto, per suggerire un modo sensato perché non duri”.