Italia

Berlusconi: che i giovani vengano a me…per tirocini a Roma!

Stampa
Berlusconi con Noemi a Casoria

ROMA – Pubblichiamo il testo del bando di Palazzo Chigi col quale si propongono a giovani (donne e uomini) la partecipazione a tirocini formativi della durata di sei mesi non rinnovabili presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il bando è pubblicato sul sito del Governo e ve lo proponiamo per quelli che eventualmente fossero interessati. Un sospetto però ce l’abbiamo: e se si trattasse di una forma ancora più sofistica con la quale reclutare nuove leve da proporre a corte e poi magari ricompensarle con qualche candidatura? Insomma: visti i precedenti il sospetto ci sta tutto.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri indice una selezione per titoli finalizzata a offrire a giovani neolaureati un periodo di tirocinio formativo da svolgersi presso i propri Dipartimenti. Il programma vuole avvicinare mondo accademico e mondo del lavoro offrendo ai neolaureati la possibilità di effettuare un periodo di formazione che ha come obiettivo l’acquisizione di una conoscenza diretta e concreta dell’attività svolta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al fine di integrare il percorso formativo universitario dello studente e di orientarne le possibili scelte professionali. I tirocinanti saranno selezionati tra i neo-laureati (in un numero complessivo compatibile con le risorse finanziarie disponibili) nelle seguenti discipline: Giurisprudenza / Scienze politiche, Lettere e Filosofia, Lingue e letterature straniere, Sociologia, Scienze della comunicazione, Economia / Scienze statistiche, Informatica, Ingegneria.
I neolaureati devono essere cittadinani italiani di età non superiore ai 30 anni e laureati (specialistica o magistrale) con una votazione non inferiore a 105/110 presso le Università italiane statali e non statali e le Università straniere riconosciute dal Governo italiano, da non più di 12 mesi. Ciascun tirocinio ha la durata di sei mesi non rinnovabili.
La modulazione settimanale e l’articolazione oraria del tirocinio saranno concordate con il responsabile dell’Ufficio cui verrà assegnato il tirocinante.
Fonte: Presidenza del Consiglio dei Ministri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*