Interdittiva antimafia per i costruttori Passarelli. Imprese, camorra e politica: silenzio assordante

Da diverse settimane le cronache riferiscono di iniziative della Magistratura e della Direzione Distrettuale Antimafia sul fronte della lotta alla camorra con particolare riferimento all’area stabiese-sorrentina, ma non solo, evidenziandosi relazioni organiche tra criminalità, imprenditori, professionisti e anche esponenti del mondo politico-amministrativo. Mai prima di oggi i riscontri degli inquirenti erano stati così circostanziati. Ultima in ordine di tempo è stata l’interdittiva antimafia del Prefetto di Napoli Marco Valentini a carico degli imprenditori Antonino e Giuseppe Passarelli scaturita dal primo filone dell’inchiesta Olimpo che vede indagati, tra gli altri, Adolfo Greco, Antonio Elefante per la vicenda ex-Cirio per la quale di recente il Tribunale del Riesame ha revocato le misure cautelari a carico degli indagati perchè le intercettazioni che hanno svelato un sistema corruttivo erano inutilizzabili nella muova inchiesta, anche se la Procura di Torre Annunziata ha opposto ricorso in Cassazione. Continua a leggere