Torneo interforze, al giocatore più corretto la coppa del Capo della Polizia

SORRENTO – Domenica sera, 6 marzo 2011, alle ore 20.30, a Sorrento, presso il Campo Sportivo del Seminario, nel corso della cerimonia di premiazione della squadra vincitrice del “Torneo di Calcio Interforze: le Istituzioni tra la gente – Città di Sorrento“, il senatore Raffaele Lauro, ex prefetto della Repubblica ed ex capo di Gabinetto del Ministero dell’Interno, consegnerà una coppa “al giocatore più corretto in campo e più rispettoso delle regole del gioco“. La coppa è stata messa a disposizione dal Direttore della Pubblica Sicurezza – Capo della Polizia, prefetto Antonio Manganelli. “Desidero vivamente ringraziare – ha dichiarato Lauro – il Capo della Polizia per questa ulteriore dimostrazione di sensibilità, che sottolinea l’attenzione dei vertici delle forze dell’ordine anche verso manifestazioni di grande valore sociale, finalizzate a rendere sempre più intenso il dialogo, sul territorio, tra gli operatori della sicurezza e la gente comune. Premiando il giocatore più corretto in campo e più rispettoso delle regole del gioco, si intende esaltare, anche in una gara sportiva, la cultura della legalità“.

Minori: “Senza Luce”, quale lavoro dell’Amministrazione comunale?

Associazione Politico Culturale Perminori

MINORI – L’Amministrazione comunale di Minori finisce nel mirino dell’Associazione a carattere politico-culturale PerMinori che pubblica una lettera aperta sullo state dell’arte in città.                                                  

“Cari Concittadini,
vorremmo capire il lavoro che questa amministrazione sta portando avanti da quasi 2 anni. Conoscere le priorità individuate su cui sta intervenendo. Comprendere cosa ha in programma e quali scelte strategiche ha messo a fuoco per il nostro futuro tali da farci fare il necessario cambio di passo.
(Andrea Reale nel comizio del 23 maggio 2009)
Continua a leggere

A Piano di Sorrento tornano i “Cenacoli Letterari”

Carlo M. Martigli

PIANO DI SORRENTO – Mercoledì 16 febbraio 2011 alle ore 19.00 presso il Centro culturale comunale si discuterà dei  misteri della storia con lo scrittore Carlo M. Martigli. “Percorsi della memoria tra realtà e ricostruzione letteraria” è infatti il tema del cenacolo letterrio diretto dal prof. Antonio Volpe organizzato dal circolo Endas e dal Gran Caffè Marianiello col patrocinio dell’Amministrazione comunale di Piano di Sorrento. Carlo Adolfo Martigli è autore del best seller storico “999 L’ultimo Custode” (Ed. Castelvecchi, 2009). Continua a leggere

Antimafia, per Lauro (PDL) serve un serio codice di autoregolamentazione

Sen. Raffaele Lauro (PDL)

ROMA – Codice di autoregolamentazione delle candidature. Lauro (PdL): Il codice appare un pannicello caldo rispetto alle situazioni che vanno emergendo dalle indagini giudiziarie. Sono necessari un provvedimento di legge, che obblighi i partiti alla trasparenza nelle candidature, anche alle elezioni politiche, ed un’inchiesta dell’Antimafia sui profili professionali degli amministratori pubblici coinvolti nelle operazioni antimafia degli ultimi cinque anni“. Continua a leggere

Editoriale/Berlusconi a giudizio per direttissima…Vada e dimostri la sua innocenza!

Berlusconi brinda con la famiglia di Noemi Letizia

Berlusconi andrà a processo per concussione e prostituzione minorile il 6 aprile prossimo. Questo il giudizio espresso da poche ore dal Gip di Milano Cristina di Censo che ha ritenuto inequivocabili le prove fornite dai PM di Milano sul caso politico-giudiziario più controverso che si ricordi. La notizia è rimbalzata sui media di tutto il mondo perchè non era mai successo che un Capo di Governo venisse imputato per reati così gravi. Continua a leggere

Pane imbustato…La Regione Campania pronta ad abolire la legge

Giuseppe Coppola (S.Agnello)

“In Campania bisogna dire basta al pane mollo e cattivo. La nostra regione finalmente sta per abrogare l’obbligo di imbustare il pane fresco, come previsto dal decreto regionale 2/2005 entrato in vigore ad aprile 2009.
Il provvedimento, nato in origine contro l’abusivismo, non serve: gli abusivi non si combattono in questo modo poichè chi lavora senza autorizzazioni è capace anche di falsificare buste ed etichette.  Questa legge mette in crisi i piccoli fornai che fanno bene il proprio mestiere e che rappresentano una peculiarità dei nostri territori.

Continua a leggere