Sanità, l’allarme di Flora Beneduce: mancano i medici e sanità pubblica a rischio

Stampa
Flora Beneduce

Flora Beneduce

NAPOLI – E’ sempre più allarme per la sanità e per la carenza di medici che rischia di mandare in tilt il sistema sanitario pubblico. A suonare il campanello d’allarme è l’On. Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità, ma anche un’addetta ai lavori in quanto primaria (in aspettativa) degli Ospedali Riuniti della Penisola Sorrentina. “A causa dei prepensionamenti presto migliaia di medici di base lasceranno il proprio posto di lavoro e i cittadini si ritroveranno senza assistenza territoriale. La Regione ritarda, oramai da anni, la pubblicazione delle carenze e giovani medici di famiglia, già all’uopo formati, non possono prendere servizio, assicurando quel turnover che eviterebbe l’interruzione delle cure in Campania”.
“Siamo al paradosso. La Direzione generale per la tutela della Salute della Giunta regionale della Campania, diretta dal dottor Postiglione, lamenta a sua volta carenze in organico che impedirebbero la pubblicazione delle postazioni da poter assegnare ai nuovi medici di famiglia. È assurdo che in un’Amministrazione che conta migliaia di dipendenti un processo così importante e delicato si areni per assenza di personale – rincara la consigliera azzurra – L’assistenza sanitaria della regione è sull’orlo del collasso. Sommare all’emergenza negli Ospedali e nei pronto soccorso per Quota 100 il deficit di prestazioni sul territorio per i ritardi della Regione sui medici di base vorrebbe dire lasciare senza cure i nostri cittadini. E questo è inaccettabile in un territorio di 6 milioni di abitanti”.

L’Asl Na3Sud aderisce alla terapia iposensibilizzante per le punture d’insetto

Salutiamo con soddisfazione l’adesione dell’Asl Napoli 3 Sud all’iniziativa della Regione sulla terapia iposensibilizzante specifica per le punture d’insetto. Un’azione di prevenzione nata dalla mozione presentata dalla sottoscritta ed approvata in Consiglio regionale”. Lo dichiara Flora Beneduce, consigliere regionale di Forza Italia e componente della Commissione Sanità della Campania “Da ora in avanti anche l’utenza che afferisce all’Asl 3 Sud potrà beneficiare della prescrizione e della somministrazione del vaccino antiallergico per contrastare il veleno degli imenotteri. La mozione presentata in Consiglio aveva una duplice finalità: sensibilizzare la Regione sulla gravità delle reazioni anafilattiche (che possono arrivare fino allo schock) e richiedere che l’erogazione dei farmaci fosse a carico del Servizio Sanitario Nazionale. Entrambe le finalità mi sembrano ben contemplate dalla nota della Direzione generale per la Tutela della Salute della Giunta regionale. Il centro individuato dalla Direzione generale e sanitaria della Asl è quello di Medicina Generale del presidio ospedaliero di Vico Equense e di Sorrento, dove ha sede un ottimo ambulatorio di allergologia con professionisti preparati e sensibili coordinati dalla dottoressa Cutajar”, conclude l’esponente di Forza Italia.