Ospedale Vico Equense, l’On. Beneduce all’attacco del direttore Costantini

Stampa
Flora Beneduce

Flora Beneduce

Antonietta Costantini

Antonietta Costantini

VICO EQUENSE – Ancora una polemica, ancora una volta nel mirino della politca finisce il direttore generale dell’Asl Na3Sud, Antonietta Costantini, accusata dall’On. Flora Beneduce, consigliere regionale di F.I. e già primario (in aspettativa) degli Ospedali Riuniti della Penisola Sorrentina. Spiega la Beneduce: “Chi pensa di chiudere il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vico Equense probabilmente ignora o dimentica che lì c’è un presidio h24 per le emergenze ostetriche. Sarebbe sbagliato sguarnire il territorio di una postazione di così forte impatto sociale”.
Quanto all’assenza di cardiologi e di una Tac, vorrei ricordare che tali specialisti sono presenti in una quantità sufficiente nella stessa ASL dove insiste l’ospedale De Luca e Rossano, ovvero la Napoli 3 Sud, e che basterebbe attivare, come è accaduto per altre Aziende sanitarie locali, procedure di auto-convenzionamento per garantire il servizio. In secondo luogo, i costi per l’adeguamento dei locali sono stati sostenuti ma la Tac mai acquistata. E’ un alibi che non tiene”, rincara l’esponente azzurro che conclude: “…se la direttrice Costantini ha intenzione di smembrare la sanità pubblica dell’area a sud di Napoli, da Pollena Trocchia a Vico, passando per Gragnano, sappia che noi non glielo consentiremo”.