Inchiesta Olimpo, indagati anche l’ing. Elefante, l’on. Cesaro e l’on. Pentangelo

Stampa
Antonio Elefante

Antonio Elefante

Antonio Pentangelo

Antonio Pentangelo

La notizia era nell’aria da settimane e l’ha pubblicata oggi Il Mattino: l’ing. Antonio Elefante, progettista dell’intervento edilizio nell’area ex-Cirio a Castellammare di Stabia, è tra gli indagati nell’inchiesta “Olimpo” avviata dalla DDA di Napoli e trasferita in stralcio al Tribunale di Torre Annunziata.

Mario Casillo

Mario Casillo

Il Gip Maria Concetta Criscuolo ha firmato la richiesta di proroga delle indagini con i nomi di indagati eccellenti insieme ad Adolfo Greco: Elefante, gli ex presidenti della Provincia di Napoli e oggi Parlamentari Luigi Cesaro e Antonio Pentangelo, Antonio Iovino esponente del PD di Castellammare di Stabia, l’On. Mario Casillo presidente del Gruppo PD alla Regione Campania, Luigi Greco e la moglie Angelina Annita Rega, il costruttore Giuseppe Passarelli. I reati contestati: corruzione, abuso d’ufficio, traffico di influenze illecite. L’On. Pentangelo è il fratello del giudice Luigi Pentangelo che ha ricoperto il ruolo di presidente vicario e facente funzioni del Tribunale di Torre Annunziata fino al 2018 promosso a Presidente del Tribunale di Lagonegro (Potenza).