Piano di Sorrento, Graziano Maresca perde il ricorso contro il Comune

Stampa
Graziano Maresca

Graziano Maresca

PIANO DI SORRENTO –  L’ing. Graziano Maresca non rientrerà in Municipio alla guida dell’UTC e, almeno per il momento, continuerà a svolgere il lavoro di docente all’Istituto Nautico “N. Bixio” di Piano di Sorrento con un contratto a tempo indeterminato col Miur. Così ha deciso il Giudice del Lavoro Tommaso Mainenti del Tribunale di Torre Annunziata con la sentenza N.663/2019 pubblicata il 15 marzo scorso. L’iniziativa di rivolgersi al giudice del lavoro era stata assunta da Maresca con l’intento di far valere la clausola prevista nella deliberazione del Comune che gli consentiva il reintegro in servizio, alla scadenza dell’anno di insegnamento, purchè cessasse il suo rapporto di lavoro con il Miur.

Il Maresca invece nell’agosto del 2018 confermava il proprio rapporto di lavoro nella scuola con la richiesta di ottenere un’aspettativa per rientrare in Comune. L’opzione era apparsa subito impraticabile al Comune che non accoglieva la richiesta di Maresca il quale a sua volta rinunciava all’aspettative per non rischiare di compromettere anche l’incarico di docente e riservandosi l’azione in sede giudiziaria. In virtù di tanto il giudice del lavoro ha respinto il ricorso di Maresca compensando le spese del giudizio tra le parti. Della vicenda si è a lungo interessata la stampa paventando un conflitto di natura politica tra Maresca e l’Amministrazione del sindaco Vincenzo Iaccarino, ma la sentenza ha confermato le tesi dell’Ufficio Personale dell’Ente e dei legali del Comune che hanno giudicato impraticabile il rientro dell’ingegnere in Comune.