Meta, l’Amministrazione vara agevolazioni per riqualificare le facciate dei fabbricati

Stampa
Giuseppe Tito

Giuseppe Tito

META – Coloro che riqualificheranno le facciate dei fabbricati prospicienti la pubblica strada saranno esentati dal pagamento del canone di occupazione dei suoli e delle aree pubbliche (Cosap): a stabilirlo è una delibera adottata dalla giunta comunale di Meta, presieduta dal sindaco Giuseppe Tito. L’esenzione si riferisce alla sola superficie occupata dai ponteggi, con esclusione di tutte le altre aree di cantiere, è concessa unicamente per interventi di manutenzione straordinaria delle facciate, quali pitturazione e rifacimento dell’intonaco, e avrà una durata massima di 90 giorni consecutivi per ciascun immobile interessato dai lavori.

Per beneficiarne occorre presentare la documentazione urbanistica e le istanze per il rilascio dell’autorizzazione all’occupazione del suolo al responsabile del Dipartimento III (presso il comando della polizia municipale). «Si tratta di un’altra promessa mantenuta dall’amministrazione da me rappresentata – sottolinea il sindaco Giuseppe TitoSono certo che questa misura, collaudata da anni, servirà a incentivare ulteriormente la riqualificazione di numerosi fabbricati, soprattutto nel centro storico del nostro paese». (comunicato stampa)