A Meta la sfida elettorale nel PD è tutta rosa…Aiello, Astarita e Russo in corsa per le assemblee

Stampa
Angela Aiello

Angela Aiello

Stefania Astarita

Stefania Astarita

Nel PD è guerra tra donne per aggiudicarsi un posto in assemblea nazionale e in quella regionale con l’assise congressuale nazionale che sguirà alle primarie del 3 Marzo 2019. Su fronti opposti troviamo l’assessore Angela Aiello, componente uscente dell’assemblea piddina, che ha confermato di recente la sua adesione al PD metese e sostiene Martina per la segreteria nazionale; a sostegno di Zingaretti c’è Stefania Astarita, componente della segreteria cittadina del PD metese ed esponente storica del partito.

Maria Teresa Russo

Maria Teresa Russo

La terza è Maria Teresa Russo in corsa per l’assemblea regionale. Intanto Sabato 23 febbraio nel Centro Culturale Comunale di Piano di Sorrento si svolgerà un’assemblea pubblica con Armida Filippelli, la dirigente scolastica napoletana candidata alla segreteria regionale per l’area Zingaretti. Oltre alla novità della Aiello, che ha confermato l’iscrizione al PD nonostante non abbia mai dato vita al Gruppo Consiliare come richiesto con insistenza del direttivo cittadino e dal segretario Paolo Trapani, c’è anche quella del sindaco Giuseppe Tito che si è reiscritto al PD e con lui anche l’ex assessore Raffaele Russo. Insomma alla vigilia delle elezioni amministrative i principali esponenti dell’Amministrazione rientrano tutti nella casa comune piddina. A questo punto sorge qualche dubbio circa l’annunciata candidatura a sindaco di Tony Cocurullo indicato dal direttivo che, di fatto, sconfesserebbe il sindaco uscente e la sua fedelissima Aiello che da iscritti al PD dovrebbero candidarsi con una civica. simbolo-viviamo-meta-movimento-civico

Il panorama politico metese si arricchisce di sorprese con l’annuncio di un sedicente comitato civico denominato “Viviamo Meta” che ha diffuso logo e comunicato senza rivelare l’identità di chi ne sono gli ispiratori e gli animatori. “La campagna elettorale per le amministrative metesi non ha ancora detto ufficialmente chi sarà l’anti Tito. Nel clima generale di ripensamenti, scissioni e mal di pancia di partito, liste politiche o civiche, accordi preelettorali, arriva il nome della prima lista che andrà a dire la sua in vista del voto di fine maggio. “ViviAMO Meta” è il nome dello schieramento nato dall’esigenza della società civile di contribuire concretamente al miglioramento del paese. Nato il giorno di San Valentino, dalla semplice riunione attorno a un tavolo di giovani, professionisti e soggetti politici che amano Meta. Il nuovo movimento civico fa del cuore la perfetta sintesi del suo scopo politico, rappresentato nello stemma.  In attesa di ufficializzare nomi dei componenti e candidato sindaco, il gruppo che correrà per rappresentare i cittadini di Meta nel nuovo Consiglio comunale rompe gli indugi ed esce allo scoperto quale Movimento Civico volto a raccogliere adesioni e simpatie funzionali a tale scopo, ascoltando le esigenze dei cittadini, dei commercianti e di tutti coloro che abbiano a cuore Meta e il suo futuro. La campagna di adesioni è già partita da Facebook con “ViviAMO Meta” – la pagina social dove tutti possono mettere il loro “mi piace” ed essere in contatto con questa nuova avventura metese“. Secondo indiscrezioni i promotori del Movimento sarebbero Stanislao Borriello e Augusto Ercolano.