Sant’Agnello, l’Housing Sociale finisce in Parlamento. Interrogazione dell’On. Di Lauro (M5S)

Stampa
Carmen Di Lauro

Carmen Di Lauro

SANT’AGNELLO – “Ho depositato un’interrogazione parlamentare sull’intervento di housing sociale per la realizzazione di 52 alloggi residenziali a Sant’Agnello“. Lo dichiara la deputata del Movimento 5 Stelle Carmen Di Lauro. “Diversi – spiega Di Lauro – sono i rilievi che vengono evidenziati nell’atto ispettivo indirizzato ad alcuni dicasteri del Governo. Uno di questi rilievi riguarda la conformità del progetto al Piano urbanistico territoriale (PUT) sulla scorta di alcuni orientamenti giurisprudenziali secondo cui la legge regionale 19/2009 non potrebbe andare in deroga ai vincoli stabiliti dal Put. E’ necessario fare chiarezza sugli aspetti relativi a questo intervento da realizzarsi nel Comune di Sant’Agnello“.

m5s-housing-sociale-sagnelloDi Lauro sottolinea che “in un momento in cui stanno emergendo, soprattutto nell’area stabiese, preoccupanti legami tra la politica e il tessuto imprenditoriale, è fondamentale tenere alta l’attenzione. Non a caso abbiamo chiesto se le società operanti nella progettazione ed esecuzione dei progetti di housing sociale in Penisola siano regolarmente iscritte nelle white list antimafia“. (Adnkronos)

In giornata la Deputata del M5S ha postato il seguente commento sul suo profilo facebok: “Ciò che mi interessa delle grandi opere è che vengano fatte in trasparenza e in conformità con i piani urbanistici territoriali. Per questo ho voluto vederci chiaro presentando un’Interrogazione Parlamentare sull’intervento di housing sociale di Sant’Agnello che vuole realizzare 52 case residenziali. Ho chiesto, in particolare, se le società coinvolte siano iscritte nelle white list antimafia perché non possiamo e non dobbiamo dimenticare che, soprattutto nei nostri fragili territori, il rapporto tra politica e imprenditoria è talvolta preoccupante e malato. Il mio compito, come portavoce alla Camera dei Deputati, è di non abbassare mai la guardia e cercare con tutte le mie forze di far prevalere i principi di legalità e giustizia soprattutto laddove la legalità, di fatto, è ancora una chimera. Con Fabio Aponte, Tatiana Di Maio e Fabio Galano, nostri portavoce al Comune“.

Intanto sull’inchiesta Olimpo la Procura di Torre Annunziata ha aperto un nuovo filone d’indagine su richiesta della DDA. Per quanto concerne l’Housing Sociale di Sant’Agnello va detto che la Procura oplontina per il passato era stata già investita di una richiesta d’indagine da parte dello stesso Comune di Sant’Agnello, ma per accertare l’identità di anonimi che su facebook avevano pubblicato notizie inveritiere sulla graduatoria degli aventi diritto e la veridicità dei requisiti per acquistare gli appartamenti di un’imponente operazione immobiliare progettata dall’ing. Antonio Elefante.