Massa Lubrense, il Consiglio approva il piano per eliminare le barriere architettoniche

Stampa

MASSA LUBRENSE – Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale è stato approvato all’unanimità la proposta dell’Assessore Antonio Mosca grazie alla quale questo Comune, primo in Regione Campania, si è dotato di un piano che prevede nel corso degli anni la progressiva eliminazione delle barriere architettoniche. Per il primo anno sono stati previsti interventi nei due centri di Massa e S.Agata dove si concentra il maggior numero di abitanti, mentre negli anni successivi saranno previsti ulteriori interventi anche nelle altre frazioni.
Il piano – ha dichiarato l’Assessore Moscaè stato concepito come uno strumento dinamico, in progress, certamente perfettibile, aperto alle osservazioni ed ai suggerimenti di tutti quei cittadini che vorranno collaborare con l’amministrazione per migliorare uno strumento che finalmente rende giustizia ai soggetti più svantaggiati, favorendoli in una migliore partecipazione alla vita sociale ed al godimento delle nostre risorse paesaggistiche ed archeologiche. Il provvedimento approvato da tutti i consiglieri comunali -ha proseguito l’Assessore- è stato elaborato grazie al fondamentale e gratuito contributo dell’Architetto Vittorio Ceradini dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà della ricerca scientifica, del geometra Stefano Ruocco e dell’Archeoclub di Massa Lubrense. A loro va il nostro ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto, nella speranza che anche le future amministrazioni dedichino la dovuta attenzione a questa problematica, nell’intesa che il grado di civiltà di un paese, come ho scritto nel preambolo della delibera, si misura dalla sua capacità di essere sensibile alle esigenze dei diversamente abili”. (comunicato stampa)