Congresso Provinciale PD, domenica mattina Massimo Costa all’English Inn a Sorrento

Stampa

costaDomenica mattina, alle 10.30 all’English Inn su Corso Italia a Sorrento, arriva il dottor Massimo Costa uno dei tre candidati alla segreteria provinciale del Partito Democratico, espressione dell’area Casillo-Topo dell’ex-margherita. Costa è il primo degli aspiranti segretari provinciali ad approdare in Penisola Sorrentina per la campagna elettorale congressuale. Il suo diretto avversario è Nicola Oddati, ex segretario provinciale dei DS espressione dell’area bassoliniana e della nomenclatura ex comunista partenopea. Se dovesse essere confermata la data del 19 novembre le prossime 3 settimane saranno tutte guerra e fuoco tra le correnti PD per far eleggere il proprio candidato.

In attesa di conoscere come si muoveranno i vari esponenti PD della Penisola la principale novità è rappresentata dal divorzio di Peppe Tito ed Enza Amato dall’area casilliana col passaggio al fronte avversario, quello di Oddati sostenuto, seppur non ufficialmente, da Enzo De Luca. Considerati gli stretti rapporti politici che intercorrono tra la Amato e De Luca era inevitabile che Tito passasse armi e bagagli con gli ex bassoliniani. Quel che è certo è che dal congresso provinciale scaturiranno nuovi rapporti di forze e di rappresentanza del PD anche nella Costiera dove l’area casilliana vanta un maggior e più antico radicamento territoriale ed elettorale.