Meta, il Sindaco Tito (ri)nomina Biancamaria Balzano Assessore

Stampa
Biancamaria Balzano

Biancamaria Balzano

META – Il Sindaco Giuseppe Tito ha proceduto alla nomina ad assessore di Biancamaria Balzano per disporre del numero minimo dei componenti per convocare la Giunta e assumere atti improcrastinabili. Tito ha pure motivato la scelta: in primis una donna per garantire la parità di genere, in secondo luogo la nomina di Angela Aiello sarebbe stato uno sgarbo al PD visto che la Consigliera è un iscritta al partito e per di più anche componente dell’Assemblea Nazionale per cui il suo eventuale coinvolgimento nel futuro esecutivo è subordinato alle decisioni del PD di Paolo Trapani.

Giuseppe Tito

Giuseppe Tito

Si conferma così la linea “rigorosomente politica” che Tito ha voluto attribuire alla gestione della crisi dichiarata a seguito della revoca di tre assessori su quattro. Lo stesso vice sindaco Pasquale Cacace, come spiegato dal Sindaco nell’incontro col segretario PD, è rimasto al suo posto soltanto in ossequio alla norma per cui in caso di assenza del primo cittadino gli subentra il vice nell’esercizio dei poteri. In parole povere nessuno è garantito di riconferma nel futuro esecutivo che sarà partorito d’intesa col PD cui peraltro Tito a settembre tornerà ad iscriversi secondo quanto annunciato a Trapani in occasione del loro incontro della scorsa settimana. Giochi aperti quindi e mani libere alla politica che recupera così un’agibilità e un protagonismo che, negli intenti sia di Tito sia di Trapani, sono finalizzati a rafforzare la maggioranza nell’ultimo tratto della consiliatura, cioè fino alla scadenza del mandato di Tito fra due anni.

Giuseppe Tito e Paolo Trapani

Giuseppe Tito e Paolo Trapani

Sulla composizione del futuro esecutivo, previsto per fine agosto o inizio di settembre, c’è il buio assoluto perchè l’intento del Sindaco è quello di chiudere un accordo serio e lungimirante col “suo partito” tenendo presente che all’orizzonte ci sono anche importanti appuntamenti: tesseramento e congressi provinciale e regionale, elezioni politiche 2019. Eventi cui Tito non vuol mancare, anche in considerazione del fatto che ricopre un importante ruolo istituzionale nel Consiglio della Città Metropolitana di Napoli. Abbiamo chiesto se ci fosssero novità al Segretario Trapani:Nessuna – ha risposto – si sta procedendo puntualmente secondo quanto concordato col Sindaco…Questo è un fatto positivo per tutti e aiuta a trovare la soluzione migliore a questa crisi amministrativa…Noi faremo, anzi stiamo già facendo, la nostra parte con senso di responsabilità“. Neanche una parola sul toto-nomine a conferma del fatto che più se ne fanno di nomi e prima li si brucia! Intanto per Venerdì 11 agosto è stato convocato il Consiglio comunale con soli due punti all’ordine del giorno.