Via la centralina Arpac da Piano di Sorrento per l’emergenza inquinamento aria al Vesuvio

Stampa

centralina-2PIANO DI SORRENTO – Da qualche giorno non è più presente in Piazza Cota la centralina mobile dell’ARPAC che monitorava la qualità dell’aria nell’ambito di un programma avviato d’intesa col Comune di Piano la scorsa primavera. L’emergenza incendia al Vesuvio ha infatti richiesto la disponibilità immediata dell’impianto per controllare lo stato di inquinamento dell’aria a seguito degli incendi che hanno devastato il gigante simbolo di Napoli e delle sue terre. Purtroppo la penuria di attrezzature disponibili prevede il loro impiego nella situazioni più gravi e ironia della sorte ha voluto che, dopo tanto attesa per avviare quest’operazioni a Piano di Sorrento e in Costiera, si dovesse interrompere la rilevazione per fronteggiare la situazione vesuviana.