Città Metropolitana, la “vendetta” annunciata di Tito: salta il finanziamento a Sant’Agnello

Stampa
Giuseppe Tito

Giuseppe Tito

C. Accardi, L. de Magistris, P, Sagristani

C. Accardi, L. de Magistris, P, Sagristani

NAPOLIPd e Forza Italia fanno mancare il numero legale per l’approvazione delle opere finanziate per circa 16 mln di euro dalla Città Metropolitana e si realizza la previsione di Giuseppe Tito (lo scontro tra i Sindaci peninsulari non si ferma) che, ai proclami del Sindaco di Sant’Agnello Piergiorgio Sagristani sul finanziamento da parte della Città Metropolitana dell’illluminazione ai Colli di Fontanelle, pronunciò la chiosa: c’è sempre il Consiglio! Ecco il comunicato ufficiale che conferma la bocciatura di tutti i finanziamenti.  “La cifra complessiva delle delibere adottate dal Sindaco in via d’urgenza che l’Assemblea di Santa Maria la Nova era chiamata a ratificare entro la fine dell’anno ammonta a circa 16 milioni di euro.

Alcune di esse riguardavano, in particolare, il completamento dei lavori di sistemazione e riqualificazione ambientale sulla S.P. Ciraccio a Procida per la somma di 75.812,45 euro, la realizzazione di un impianto di illuminazione pubblica sulla S.P. Sant’Agnello-Colli di Fontanelle per 349.885,88 euro, lavori per l’apertura della rampa di svincolo della Circumvallazione Esterna di Napoli con l’Asse Perimetrale di Melito per la quota di 940.499,76, la variazione di bilancio 2016 dell’AR.ME.NA Sviluppo spa per € 935.903,40, uno stanziamento di 1.648.150,11 euro destinato alla Fondazione Teatro di San Carlo di Napoli, finalizzato ad assicurare l’apporto finanziario al fondo di gestione.
Sul fronte dell’edilizia scolastica, altre deliberazioni del Sindaco che il Consiglio era chiamato a ratificare riguardavano i lavori di riqualificazione dell’edificio di Via Fontana a Napoli – sede succursale dell’I.M. “Mazzini” – per l’importo di 300mila euro, di ampliamento dell’I.S. “Pacioli” di Sant’Anastasia per l’importo di € 500.000,00 e di adeguamento dell’I.S.I.S. “Torrente” di Casoria per 153mila, più complessivi 769.110,00 euro per il finanziamento dei lavori di manutenzione straordinaria di vari istituti della Città Metropolitana di Napoli. Un’altra variazione riguardava lo stanziamento di circa un milione e 800mila a favore del Comune di Tufino, un’altra 550mila euro per l’adeguamento tecnologico dell’infrastruttura informatica della Città Metropolitana, un’altra ancora il finanziamento dell’incentivo al personale coinvolto negli interventi di edilizia scolastica per gli Istituti Superiori “Silvestri” e “Nitti” di Portici per 15mila euro. “