Con “Dance The Love” Raffaele Lauro conclude la trilogia dedicata alla Penisola. Video

Stampa

Lauro 1Col romanzo “Dance the Love” dedicato alla ballerina russa Violetta Elvin, oggi 93enne, Raffaele Lauro ha concluso la “trilogia sorrentina“, cioè la pubblicazione di tre libri o, meglio, delle tre opere dedicate alla Penisola Sorrentina, alla sua storia più antica e recente e ai protagonisti di vicende che hanno lasciato un segno profondo nella terra sorrentina, ma che grazie ai lavori di Lauro vengono immortalati nella memoria diventando patrimonio intangibile dell’intera comunità peninsulare.

elvin1Sorrento the Romance” il primo, “Caruso the Song” il secondo e infine “Dance the Love” presentato nel suggestivo scenario della chiesa dell’Annunziata a Vico Equense sono la testimonianza più unica che rara della nostra storia e con essa della nostra identità che Lauro, con un atto di amore e di generosità senza eguali, esalta realizzando una performance letteraria che ha pochi eguali nel panorama editoriale italiano, anzi europeo, perchè alla meticolosità della ricerca e della puntuale ricostruzione storica si abbina la dolcezza descrittiva e narrativa di uomini e donne, di luoghi e paesaggi e vicende umane che disegnano la fisionomia di questa terra e delle sue genti cui Lauro rende omaggio a futura e imperitura memoria.

Elvin2A Vico Equense la musa ispiratrice dell’opera è Violetta Elvin che, materializzandosi sulla splendida terrazza a picco sul mare equense, inonda di ricordi, di suggestioni il racconto. Così l’opera di Lauro mirabilmente letta e reinterpretata da Angela Barba e da Salvatore Ferraro si trasforma in un impulso irresistibile a impadronirsi delle pagine immergendosi in questa storia che, durante la presentazione, diventa ancora più amabile ad ascoltarsi e apprezzarsi condita com’è stata dalle riflessioni di Antonino Siniscalchi che ha moderato l’incontro sotto la regia attenta del Professor Lauro mirabilmente assistito da Riccardo Piroddi.

lauro 2Secondo consuetudine Lauro proporrà anche “Dance the Love” al più vasto pubblico peninsulare, nazionale e internazionale con una serie di presentazioni che prenderanno il via subito dopo le festività d’agosto. L’auspicio è che i governanti dei Comuni costieri, al di là delle situazioni di circostanza e degli interventi programmati nelle presentazioni, sappiano costruire un progetto di valorizzazione e di promozione in chiave turistico-culturale grazie a queste opere cui Raffaele Lauro ha dedicato anni preziosi di lavoro e della sua vita. Ad majora!

Video Evento    Foto Evento  Video TGR Campania  Intervista A. Savoia