Piano di Sorrento, le considerazioni del consigliere Michele Maresca di Podemos

Stampa
Michele Maresca

Consigliere Michele Maresca

PIANO DI SORRENTO – Ieri si è svolta la seconda seduta della consiliatura e il primo eletto della minoranza di Podemos, il dott. Michele Maresca, ha così commentato l’esito dell’adunanza sul suo profilo facebook: “Ieri consiglio comunale-fiume (9.00-16.30). Molto si è discusso sulle interrogazioni e sulla mozione presentate dal gruppo Podemos-si può fare. Assente il consigliere e le iniziative del M5S. Poi votazioni su debiti fuori bilancio, approvazione piano programmatico e nomine commissioni consiliari ed extraconsiliari. Sufficienti le risposte ricevute su alcune interrogazioni, insufficienti o parziali su altre.

Si sottolinea comunque che già la sola presentazione delle interrogazioni è servita a spronare l’amministrazione ad intraprendere iniziative specifiche (vedi pulizia del parco di via S.Michele ed ordinanza per rimozione lamiere fatiscenti e pericolose limitanti l’area interessata dal crollo del sisma dell’80 all’angolo via s.Michele-via s. Margherita).
Molto discussa la mozione presentata riguardo l’ormai famosa ordinanza 59, riguardo la canalizzazione differenziata delle acque.
Il gruppo Podemos-si può fare aveva richiesto inizialmente il ritiro, e successivamente la modifica, di tale ordinanza, che ancora oggi non risulta chiara ed intelliggibile alla maggioranza della popolazione. Purtroppo la maggioranza ha ritenuto di rigettare tale richiesta e di confermare il dispositivo con i termini e le scadenze già previste (riscontro da parte dei cittadini entro il I Agosto). Prossimo consiglio previsto per i primi di Agosto…”.