Elezioni a Piano di Sorrento, che cosa sta succedendo?

Stampa
Riceviamo e pubblichiamo

Vincenao e Anna Iaccarino

Vincenao e Anna Iaccarino

Il sito Positanonews ha pubblicato la notizia, ripresa dal giornale Le Cronache, che Vincenzo e Anna Iaccarino che hanno fondato il Movimento “Piano oggi e domani” e presentato da una settimana il loro simbolo elettorale stanno “divorziando”. Praticamente si stanno separando perchè la Consigliera vorrebbe essere lei la candidata sindaco. Non abbiamo letto dichiarazioni di conferma o di smentita da parte dei diretti interessati e poichè il vostro sito è sempre ben informato e aggiornato su questi dettagli, ma neanche ne avete scritto, vorremmo conoscere come stanno le cose. Confidiamo in una risposta. Grazie“.

PinP

Abbiamo ricevuto numerose mail su questo argomento, con diversi accenti e sfumature, ma anche acute osservazioni, tutte per chiederci qualche info sulla veridicità di questa notizia. Trattandosi del medesimo quesito, le abbiamo sintetizzate come sopra e ora proviamo a dare una risposta sulla base della nostre conoscenze. Innanzitutto bisogna precisare che la notizia ha una fonte, diciamo così, istituzionale. Nel senso che l’ha pubblicata la collega Costanza Martina Vitale corrispondente del quotidiano Le Cronache ed è stata ripresa e rilanciata in rete, come d’abitudine, da Positanonews. Va detto, per chi non lo sapesse, che l’autrice è anche la titolare dell’Akmaios, l’Agenzia di informazione che gestisce per conto del Comune di Piano di Sorrento l’informazione istituzionale, per cui qualche dubbio sulla fonte resta non essendoci stati, almeno fino a oggi, riscontri formali. E’ altrettanto vero che una notizia del genere, vera, presunta o falsa che sia, non può che trovare conferma o smentita solo da parte dei diretti interessati.

Allo stato, però, nessuno dei due Iaccarino si è espresso mentre, anche in nome della trasparenza di cui si sono fatti paladini, bene farebbero a chiarire la situazione, anche se si fosse trattato solo di una strumentalizzazione studiata a tavolino con l’intento di rimescolare le carte e mascherare così il grave imbarazzo della maggioranza sulla scelta del successore di Giovanni Ruggiero dove, a dispetto del dichiarato, annunciato e reiterato, la candidatura di Gianni Iaccarino non è ancora scontata. Anzi! Proprio questa sera la maggioranza è tornata a riunirsi anche con la partecipazione di Salvatore Cappiello che aveva predisposto da una settimana un comunicato stampa per l’annuncio ufficiale del suo ritiro. Comunicato che non ha mai visto la luce e quindi è stato congelato nelle mani del primo cittadino in attesa, evidentemente, di un possibile ripensamento.

Poichè Cappiello, sempre attraverso Positanonews prima e Metropolis poi, ha ribadito di volersi ritirare (?) perchè dal suo punto di vista la soluzione ottimale sarebbe stata quella di candidare sindaco Anna Iaccarino alla guida di una lista trasversale, si scopre il gioco che sta facendo il Vicesindaco: mettere tutti contro tutti, riuscire a dividere anche i due Iaccarino e restare in campo da solo, lui che fino a oggi non si è mai candidato ufficialmente, nella veste di “salvatore della patria” in grado di riunire una parte della maggioranza  (quella a lui gradita, perchè ce n’è un’altra di cui vuole assolutamente liberarsi) portando dalla sua Anna Iaccarino e Rossella Russo: praticamente le due principali avversarie che quasi nessuno riesce ad immaginare candidate nella stessa lista a contendersi i consensi per sedersi in una futura giunta con Sindaco Cappiello. A nostro avviso è questo lo scenario pre-pasquale, a meno che il piano non salti per la formale indisponibilità della Iaccarino a essere della partita.

Anche Vincenzo Iaccarino non ha fatto commenti, ma il fatto che insieme a Gianni Iaccarino abbiano postato qualche giorno fa su Facebook un innocente foto che li vede uniti, potrebbe essere un messaggio subliminale e trasversale lanciato ai rispettivi entourage. Un dato è certo: dall’uovo di Pasqua qualcosa dovrà pure uscire, ma in ogni caso non sarà mai una vera sorpresa, perchè tutta questa partita, a nostro modesto avviso, ne nasconde un’altra non dichiarata e che solo il tempo potrà svelare. I Cittadini-Elettori sapranno comunque valutare candidati, liste, proposte. Peccato che il tutto continui a giocarsi sempre e solo tra questi amministratori uscenti e qualche comparsa di contorno, quasi che il resto del Paese non abbia diritto di partecipare o non glielo si consenta!