Ex discoteca il Club, il tribunale condanna il Comune di Sorrento

Stampa

tribunaleE’ giunta a sentenza la vertenza intentata dalla società Kronos srl contro il Comune di Sorrento relativamente alla discoteca ex Club ubicata sotto la Piazza Tasso e diretta a ottenere un risarcimento per i danni  causati all’attività dalle infiltrazioni d’acqua dovute al cattivo stato di manutenzione della strada sovrastante l’immobile di proprietà comunale. Un lungo contenzioso che si è concluso con la sentenza pronunciata dal giudice monocratico di Torre Annunziata, la dottoressa Silvia Blasi, e pubblicata il 12 gennaio 2016. Il Tribunale ha condannato il Comune di Sorrento all’esecuzione delle opere di realizzazione delle linee di dispulivo, delle pendenze e di manutenzione del manto stradale della Piazza Tasso.

Il Comune dovrà pagare in favore della Kronos srl l’importo di € 385.410,82 oltre interessi al tasso legale dalla pubblicazione della sentenza al saldo. Il Tribunale ha rigettato le domande riconvenzionali proposte dal Comune che è stato condannato al pagamento delle spese di lite pari a 20mila euro per compensi professionali e €1508,00 per spese, oltre a spese generali, Iva e CA, spese di CTU e di ATP definitivamente a carico del Comune. Per quanto concerne il risarcimento alla Kronos la somma è stata riconosciuta a titolo di danno patrimoniale per le opere di manutenzione straordinaria eseguite e da eseguirsi all’interno dell’immobile locato. Non sono state accolte dal Tribunale le altre richieste avanzate dalla Kronos a titolo di risarcimento. Intanto il Comune ha considerato cessato il rapporto di locazione con la Kronos per cui si presume che il contensioso tra la società e il Comune non possa considerarsi definitivamete concluso.