Vincenzo Iaccarino a Giovanni Ruggiero: “ci lasci macerie, ma noi riscatteremo Piano di Sorrento”

Stampa
Vincenzo Iaccarino

Vincenzo Iaccarino

di Vincenzo Iaccarino

“Ho letto le dichiarazioni del Sindaco Ruggiero e le trovo assolutamente fuori luogo perchè con la sua ironia cerca di mascherare la realtà e cioè il fallimento dei suoi dieci anni di amministrazione. Non ho mai rinnegato e non rinnego il mio impegno di assessore e i frutti che ha prodotto. E’ chiaro però che se le nostre strade si sono divise, dopo che Ruggiero si è premurato soltanto di assicurarsi la vittoria in entrambe le elezioni grazie anche al mio consenso e ai voti che ho portato alla sua lista, qualche ragione seria dev’esserci…e infatti c’è. Il suo interesse rispetto alla prossima campagna elettorale è solo quello di buttarla in polemica con me sul passato, perchè non gli conviene affrontare la realtà e il fallimento che invece stanno sotto gli occhi di tutto il Paese. Non vuole sentirselo dire…esce pazzo quando gli si snocciolano numeri e programmi falliti e così pensa di offendermi dicendo che ho dormito per otto anni! Non si rende conto di un fatto, per usare sempre le sue parole, che alla fine almeno io, rispetto agli altri, mi sono svegliato dal torpore che lui pretende di imporre a chiunque gli sta intorno per comandare senza alcun contraddittorio.

A RUGGIERO DAVA FASTIDIO CHE CHIEDEVO SPIEGAZIONI…

Giovanni Ruggiero

Giovanni Ruggiero

Quando ho cominciato a chiedere spiegazioni, a voler capire meglio certi atti, a non voler firmare a scatola chiusa le delibere anche in modo assolutamente irrituale, a non condividere scelte che secondo me non andavano nella direzione giusta, allora è esplosa la sua insofferenza. Il mio risveglio, se così gli piace chiamarlo, l’ha mandato su tutte le furie e oggi è lui, come sindaco uscente, che dopo dieci anni lascia un Comune alla sbando, pieno di debiti e di situazioni molto critiche di cui si parla nei corridoi e che ben conoscono dipendenti e funzionari. Situazioni e debiti che peseranno sulla prossima Amministrazione qualunque essa sia! La corsa dell’ultimo minuto per portare a casa qualche risultato si è dimostrata proprio col Consiglio del 29 dicembre, un’altra fucina di errori! Non si illuda: anche una volta fuori dall’Amministrazione sarà chiamato a rispondere del proprio operato anche perchè, al contrario di quello che ha detto in Consiglio parlando di legittimità e trasparenza, io laddove ho riscontrato presunte irregolarità, illegittimità o altro mi sono rivolto formalmente alle competenti autorità a salvaguardia dell’interesse generale. I tempi della giustizia sono lunghi…ma bisogna saper aspettare!

BASTA CORTIGIANI E GENTE IPOCRITA NELLE ISTITUZIONI

piano-oggi-e-domani-logoIo però non ci sto al suo gioco e non accetto di confrontarmi su quello che dice lui, anche perchè bene farebbe a tenersi fuori dalla partita elettorale per tante ragioni oltre che per decoro istituzionale. Noi invece ci confronteremo sull’operato dell’Amministrazione uscente, chiunque sarà il loro candidato sindaco e che erediterà, voglia o non voglia, i dieci anni di Ruggiero, e lo faremo sulle proposte che col nostro Movimento presenteremo al Paese quando andremo alle urne. La gente di Piano sa molto di più di quanto Ruggiero immagina e di tanti personaggi che improntano la loro azione quotidiana all’ambiguità, all’ipocrisia, alla cortigianeria pensando così di aiutarlo nel suo gioco al solo scopo di ostacolare il nostro cammino di trasparenza, di legalità, di buon governo e di cambiamento. Ma si accorgeranno presto anche loro di aver scelto la strada sbagliata e allora avranno di che pentirsi! Noi sappiamo cosa vogliamo e soprattutto cosa vuole il Paese: su questo ci misureremo e lo faremo senza lesinare sforzi, con tutti i mezzi e con persone serie, preparate e coraggiose, disposte a metterci la faccia e a dare a Piano un’Amministrazione veramente all’altezza delle aspettative dei Cittadini. L’importante è che finalmente si chiude il capitolo-Ruggiero! Altro che sorrisetti, ironie e sberleffi: ognuno sa il fatto suo e al momento opportuno a decidere saranno gli Elettori che conoscono le nostre storie umane e professionali, ci apprezzano e sanno perchè stiamo conducendo questa battaglia di civiltà per restituire decoro e prestigio alla nostra cittadina, ahimè, troppo mortificata fino a oggi anche rispetto agli altri Comuni peninsulari.

AUGURO A TUTTI I CAROTTESI UN BUON 2016

buon annoE ora non mi resta che augurare Buon Anno Nuovo a tutte le famiglie di Piano di Sorrento con l’auspicio che il risveglio generale da questo lungo sonno rianimi l’intera comunità ansiosa di riscattarsi e di intraprendere, anche col nostro impegno in prima linea, un percorso di rinascita rimettendo in corsa il nostro Paese nel 2016 sotto tutti i punti di vista, recuperadno il tempo perduto e realizzando progetti che abbiamo a cuore per la qualità della vita e per l’immagine di Piano di Sorrento. Buon 2016 a tutti con affetto!