Piano di Sorrento, Antonio Elefante spiega perchè manca il collaudo dell’opera

Stampa
Antonio Elefante

Antonio Elefante

PIANO DI SORRENTO – Su FB tiene banco la discussione sul “finto cantiere” ancora aperto sul ponte di Corso Italia dove sono stati ultimati i lavori senza che però l’opera venisse collaudata. La situazione era stata a suo tempo già denunciata dall’ing. Antonio Elefante, assessore al Comune di Vico Equense, che approfitta della discussione sul social per ribadire la propria opinione sulla questione: “…Come anticipato circa 4 mesi fa allorquando regnava all UTC la peggiore delle organizzazioni…il ponte ha seri problemi di collaudo dal momento che è  stato falsamente assicurato che i lavori erano stati condotti nel rispetto della normativa sismica e che era stata verificata la staticita del ponte intetessato da azzardati ed incoscienti lavori alle strutture portanti….Tramontato il regno e scoperchiata la pentola non è possibile dare piu credito a tale falsità e quindi nessuno prenderà la responsabilità di collaudare i lavori sottacendo ancora una volta sulla esecuzione dei lavori che hanno fortemente inciso sulla stabilità del ponte e senza che si sia richiesto ed ottenuto la autorizzazione sismica del Genio Civile…”.