A Sorrento l’OBI invita il Vietnam per il meeting 2014

Stampa

vietnamIl Vietnam è una delle economie emergenti, un hub ottimale per l’area Asean, comunità formata da 10 paesi del Sud Est Asiatico, che dal 2015 diventerà una delle più grandi zone di libero scambio al mondo. Grazie a un potere d’acquisto crescente, forte dinamicità produttiva, qualificata, flessibile, è sempre più un Paese chiave per aprire nuove opportunità alle PMI italiane che possono offrire tecnologia, qualità e know how. Su queste basi è nato a Sorrento, lo scorso anno nel corso del terzo Sorrento Meeting Obi il progetto di partnership tra OBI e Vietnam, portato avanti dal DG dell’OBI Antonio Corvino. Il Vietnam sarà la nazione che OBI ospiterà a Sorrento nel quarto Meeting. Una presenza eccellente.

IL VIETNAM OSPITE DEL MEETING OBI 2014 A SORRENTO

In questi giorni sono in Italia diversi buyer del Paese asiatico interessati all’acquisto di tecnologia “made in Italy” brand molto apprezzato e a valutare collaborazioni di carattere produttivo. Giovedì mattina a Bologna a margine del Business Forum Destinazione Vietnam organizzato dalla Regione Emilia Romagna, dall’Ambasciata della Repubblica Socialista del Vietnam, dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero degli Affari Esteri il Vice Presidente dell’OBI, Gaetano Mastellone, consegnerà la lettera di Invito ufficiale dell’Osservatorio Banche & Imprese, su delega del Presidente Matarrese, al Ministro della Pianificazione e degli Investimenti del Vietnam Bui Quang Vinh e all’Ambasciatore del Vietnam in Italia Hoang Lang Nguyen. Abbiamo chiesto al dott. Mastellone, vice presidente Obi, perchè è stato invitato il Vietnam a Sorrento? “Le riforme politiche avviate nel 1986, dichiara Gaetano Mastellone, hanno garantito al paese asiatico tassi di sviluppo notevoli con una crescita del Pil del 30%. Oggi il Vietnam si configura come la quinta economia dopo Indonesia, Singapore, Thailandia e Malesia.  Il Vietnam con i suoi 90 milioni di abitanti rappresenta per l’Italia, ed anche per l’economia turistica sorrentina, una valida opportunità. Sono molto contento di ciò e spero che potrò essere di aiuto, nel corso del prossimo Sorrento Meeting, a far colloquiare la politica peninsulare e gli imprenditori della penisola sorrentina con la Delegazione del Vietnam”.