Il Premio “Arturo Esposito 2014″ alla BMT a Napoli

Stampa
BIT Milano 2014

BIT Milano 2014

NAPOLI – Un altro pezzo di Costiera sarà presente alla BMT di Napoli, che apre i battenti il 4 aprile 2014 alla Mostra d’Oltremare, e si tratta del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito ® per la presentazione del suo programma all’indomani della partecipazione alla BIT a Milano. “La presenza del Premio con il cartello delle iniziative e la promozione dei territori ad esse collegati presso le principali fiere italiane del turismo culturale è una delle occasioni utili ad intercettare visitatori, giornalisti, addetti ai lavori interessati sia alle nostre bellezze territoriali sia alle offerte culturali che il Premio Arturo Esposito ® mette in campo…”, commenta Mario Esposito direttore del Premio.

A PIANO DI SORRENTO LA SERATA CONCLUSIVA

Il libro del Premio

Il libro del Premio

Il programma culturale del Grande Evento, promosso con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Campania, coinvolge, infatti, in un’ottica integrata, i Comuni di Amalfi, Palma Campania, Torre del Greco e Piano di Sorrento, cittadina della Penisola Sorrentina dove si svolge la serata finale della rassegna, che ha visto nel corso degli anni la partecipazione di personalità del panorama culturale nazionale da Giancarlo Giannini, a Giuliano Gemma, da Bianca Guaccero a Mario Orfeo, da Magdi Allam a Roberto Vecchioni.

Tra le principali novità dell’edizione 2014 c’ è una speciale sezione “summer” del premio dedicata al calcio (“Football leader”) che si svolgerà ad Amalfi e sarà organizzata con DGS Sport&Cultura, l’ associazione culturale presieduta da Massimo D’Alessandro. Spazio, poi, alla valorizzazione dell’ artigianato orafo del cammeo di Torre del Greco con la realizzazione delle preziose statuette su soggetto artistico di Giuseppe Leone.
Premio Arturo Esposito2Turismo culturale, memoria storica e coscienza etico-civile sono infine il trinomio con cui saranno organizzate, in collaborazione con il Comune di Palma Campania, le celebrazioni legate a Vincenzo Russo, martire della rivoluzione napoletana del 1799. L’edizione 2014 del Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito®, con un calendario che si svilupperò da giugno ad ottobre prossimi, intende dimostrare ancora una volta, in tempi duri e difficili come quelli che stiamo vivendo, come la cultura possa esser uno dei principali volani per i territori oltre che un efficiente catalizzatore delle economie locali. Evidenzia infatti all’interno del pamphlet del Premio, che sarà distribuito nell’area istituzionale del padiglione della Regione Campania, l’Assessore al Turismo e Beni Culturali Pasquale Sommese: “…strategici sono i grandi eventi e tutte quelle manifestazioni che accendono i riflettori dei media sulle nostre grandi bellezze. Turismo integrato significa la capacità per gli enti locali di applicare politiche adeguate che sappiano riconoscere sui territori le potenzialità produttive nei vari filoni: dalle terme alle coste, dalla religiosità all’enogastronomia, dall’arte  agli spettacoli, alle tradizioni popolari”.