Sorrento: “Si salvi la Regina”

Stampa

di Carlo Pane

Villa Pollio Felice deturpata

Villa Pollio Felice deturpata

Non rompere l’ombra”. Questa è il significativo messaggio lasciato dal vandalo che ha gravemente deturpato le pareti dei resti della Villa romana presso Regina Giovanna, comunemente detta di Pollio Felice. Una serie di graffiti di pessimo gusto ancora una volta ha degradato il sito storico, di fatto abbandonato a sé stesso : nonostante le migliori intenzioni del Comune, poco o nulla si è fatto in questi anni per valorizzare il sito archeologico e il vasto  fondo agricolo acquistato dalla precedente Amministrazione.

Carlo Pane

Carlo Pane

Le opere murarie sono in pessime condizioni, anche strutturali, la vegetazione circostante versa in stato di grave abbandono, con arbusti secchi ed erbacce  lungo  la passeggiata e per tutto il tratto che guarda a mare; spesso l’area viene destinata a bivacco, con tanto di fuoco all’interno dei resti  e con il costante abbandono di rifiuti di ogni natura.
Proprio in questi giorni il crollo dell’ennesimo muro a Pompei ha suscitato scalpore a livello nazionale. Altrettanto dovrebbe destarne il degrado di un’area così importante. Oltre al disappunto manifestato dai cittadini sui social network, attraverso commenti e  condivisioni di foto,  si spera in un intervento serio e concreto di sorveglianza e recupero di Regina Giovanna. Intanto, il degrado avanza.