Sorrento, frana a via Fontanelle: per Fiorentino è l’ora degli accertamenti!

Stampa
Rosario Fiorentino

Rosario Fiorentino

SORRENTO – Intervento della domenica di Rosario Fiorentino, presidente della Commissione Consiliare per la Trasparenza. “Sulla frana a Via fontanelle iniziano ad arrivare alcuni documenti che fanno comprendere come si è gestita la somma urgenza e gli adempimenti connessi e conseguenti all’evento che ha fatto emergere con estrema chiarezza il nesso di non casualità tra la frana, la casa distrutta, l’abusivismo edilizio ed i facili condoni e le coperturw dirette ed indirette. La prima questione che affronteremo tratta dell’affidamento diretto previa telefonata alla società CO.GE.GA. S.r.l. Via Campia 51 Angri.

Trattasi della stessa società che sta eseguendo i lavori a Piano di Sorrento ed a Pompei. Affidamenti concessi nel primo caso dal Genio Civile di Napoli e poi nei successivi casi dal Comune di Piano e dal Comune di Pompei. Su questa vicenda sembra che vi siano accertamenti in corso ed in ogni caso l’aggiudicazione con il ribasso del 3 per cento dell’offerta formulata per vie brevi fa sembrare che ci siano state altre offerte anche se non si conoscono i contenuti riportati nel verbale di gara redatto a tal proposito. Inoltre se detta società nel sottoscrivere il contratto con il Comune di Pompei ha accettato il protocollo di legalità appare conseguente il comportamento da avere in ordine agli obblighi derivanti da siffatta situazione. Ma la domanda scontata da farci riguarda: ma quale impresa avendo i requisiti di legge per poter eseguire detti lavori stava il giorno 8 marzo 2014 alle ore 9 sui luoghi del dissesto? Come mai un avvenimento così importante come questo passa inosservato ai tanti cronisti e giornalisti che hanno riportato fiumi di dichiarazione sulla sciagura avvenuta senza morti? Ma non è  tutto…” (continua)