Cuomo-Pontecorvo: alleanza in crisi? Dalla civica “Il Ponte” ultimatum al Sindaco

Stampa
Giuseppe Cuomo e Mariano Pontecorvo

Giuseppe Cuomo e Mariano Pontecorvo

SORRENTO – Scade domani una specie di “ultimatum politico” al sindaco Giuseppe Cuomo da una frangia di alleati che, evidentemente insoddisfatta della situazione e soprattutto della prospettiva, ha chiesto al Sindaco di rompere gli indugi e di dare riscontro alle loro richieste. Il peso politico di questa componente della maggioranza che regge Cuomo è di tutto rispetto sul piano politico e dei numeri.

Mario Gargiulo

Mario Gargiulo

Si tratta infatti di un “alleato fondante” la candidatura prima e l’elezione poi a sindaco di Cuomo. Mariano Pontecorvo, già assessore e leader della civica “Il Ponte” insieme al consigliere Giovanni Aversa e all’assessore Mario Gargiulo avrebbero chiesto al Sindaco di dare riscontro alle loro aspettative minacciando, in caso contrario, l’abbandono della maggioranza e addirittura una discesa in campo alternativa a Cuomo. Sullo sfondo potrebbero esserci anche questioni legate alle elezioni regionali dell’anno venturo, cioè quando si correrà in contemporanea con il Comune per cui Cuomo è stato avvisato: un accordo a 360 gradi…altrimenti ognuno per la sua strada! Poche le indiscrezioni che trapelano, tranne che il Sindaco deve dare una risposta ai malpancisti e sciogliere anche il dilemma di Forza Italia, partito quasi dissoltosi dopo la fuga nel NCD di Massimo Coppola il cui legame con Cuomo va facendosi sempre più stretto provocando malumori negli alleati anche per le richieste di spazi e ruoli che provengono da questo gruppo dato in ulteriore crescita di adesioni e consensi.