Sant’Agnello, Orlando: c’è chi ha fatto molto peggio di me e sparla…

Stampa

di Gian Michele Orlando*

Orlando al katarìUn Sindaco deve essere serio con i suoi Concittadini e non sparlare a vanvera in maniera ossessiva e ripetitiva. Io, non essendo mai stato un politico con la p minuscola, sono abituato a parlare con i numeri e cito pertanto quanto CERTIFICATO dalla dott.ssa La Ragione Commissario Prefettizio di Sant’Agnello e quindi persona totalmente imparziale: l’Amministrazione Sagristani (che ha lavorato per dieci anni in piena tranquillità avendo “messo a tacere” qualsiasi opposizione) lasciò il Comune di Sant’Agnello nel 2008 rispettando soltanto sei parametri su otto (e lasciando oltre un milione di euro di debiti per sforamento del patto di stabilità). L’amministrazione Orlando dopo quattro anni di mandato (passati incessantemente sotto il fuoco di un cecchino esterno e di diversi franchi tiratori interni) ha lasciato “un saldo disponibile di cassa di oltre 3 milioni e mezzo di euro ed il rispetto di dieci parametri su dieci.
Questi, purtroppo per qualcuno, sono i NUMERI e se ne facciano una ragione. Non dico di essere stato un buon Sindaco ma certamente c’è chi ha fatto molto peggio di me.

* Consigliere comunale S.Agnello