Sant’Agnello, l’Opposizione all’attacco dell’Amministrazione sull’elettrodotto…

Stampa
Dr. Antonino Coppola

Antonino Coppola

SANT’AGNELLO – I consiglieri di opposizione Antonino Coppola, Pietro Gnarra e Gian Michele Orlando accusano l’Amministrazione comunale di aver dato inizio, a partire da oggi, a lavori per la posa di un elettrodotto senza alcun preavviso alla popolazione e organizzano una campagna gratuita per il rilevamento dell’inquinamento elettromagnetico. Scrivono i tre Consiglieri:

Pietro Gnarra

Pietro Gnarra

“Partono domattina (oggi, ndr), senza alcun preavviso alla popolazione, i lavori di posa di un elettrodotto interrato a 60.000 V che interesserà le seguenti strade: Via Ferraro, Via M.B.Gargiulo, via dei Gerani, Piazza Sant’Agnello, via Crawford, Via Cocumella. Altri disagi e gravi rischi permanenti per la salute per l’inquinamento elettromagnetico che ne deriverà. Mettiamo a disposizione per tutti i cittadini una campagna di misurazione GRATUITA dei campi elettromagnetici in prossimità delle loro case prima e dopo l’intervento”.

Gian Michele Orlando

Gian Michele Orlando

Proprio ieri i tre Consiglieri hanno presentanto al Sindaco Piergirgio Sagristani la seguente richiesta: “I sottoscritti Antonino Coppola, Pietro Gnarra e Gian Michele Orlando nella qualità di consiglieri comunali del gruppo “Liberi e Uguali per Sant’Agnello”, con la presente CHIEDONO ai sensi dell’art. 43, comma 2, del D. Lgs. 267/2000, il rilascio di copia, anche su supporto informatico, del progetto esecutivo dei lavori di realizzazione dell’elettrodotto interrato a 60 kV e di tutti i pareri, le delibere di G.C. e di C.C. nonché i verbali delle conferenze di servizio tenutesi sull’argomento. Data la grave ricaduta che l’intervento può avere sulla salute pubblica si chiede di provvedere con estrema urgenza“.