L’economista Tito Boeri e le finte riforme di Renzi…in primis le Province

Stampa
Tito Boeri

Tito Boeri

Tito Boeri è un economista senza peli sulla lingua che non lesina critiche, anche severe, a chiunque parli di riforme o le proponga spacciandole per quelle che non sono (purtroppo). Addirittura più che riforme diventano un’ulteriore complicazione per lo Stato, il suo ordinamento e per il cittadino che invoca semplificazione e meno politica nelle istituzioni. L’esempio eclatante di questa “ipocrisia di governo” (dove non si può fare distinzione tra centro-destra e centro-sinistra) è rappresentato dall’annuncio dell’abolizione delle Province, tema pompato dai media allineati! Come al solito a dar fastidio alla politica sono i non allineati: media, pensatori ed opinionisti, blogger e quanto altro. Boeri negli articoli che vi proponiamo in link dal suo sito dimostra tecnicamente le “false riforme di Renzi“. Eppure sul caso delle province anche Grillo sta gridando “al falso“! Forse che davvero si sta inastaurando una dittatura della politica e dell’informazione a nostra insaputa?

BOERI E LE PROVINCE

BOERI E IL LAVORO

GRILLO E LE MENZOGNE POLITICHE