Protezione Civile, la Regione Campania stanzia 14 milioni di euro

Stampa

protezione civile campaniaNAPOLI – La Regione Campania impegna 15 milioni di euro per interventi di sviluppo dei Piani di Protesione Civile per la prevenzione dei rischi natuali e antropici. 14 milioni sono destinati ai Comuni singoli o associati, 1 milione alle Province. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 4 aprile 2014 per cui occorre attivarsi, soprattutto da parte delle Amministrazioni comunali, per la predisposizione dei piani grazie ai quali è possibile rafforzare i servizi attivi. L’assegnazione delle risorse oparte da un minimo di 15mila euro per i Comuni più piccoli fino a 200mila euro per i Comuni oltre i 200 mila abitanti.

LE AGEVOLAZIONI PREVISTE PER ALCUNI COMUNI

Sono state previste alcune maggiorazioni: del 25% del contributo ammissibile per i Comuni ricadenti nella zona individuata a rischio vulcanico dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile: Vesuvio e Campi Flegrei; dal 10% al 20% ai Comuni limitrofi appartenenti ad uno stesso Centro operativo misto (quello che viene attivato in caso di emergenza) che sviluppino piani di protezione civile in forma associata.
I Comuni che già dispongono di piani aggiornati potranno utilizzare i fondi per azioni di diffusione delle informazioni ed altre attività collegate al Piano. Le Province avranno complessivamente a disposizione un milione di euro, per sviluppare piani provinciali e per le azioni collegate.
La ripartizione avverrà in funzione del numero degli abitanti, del numero dei Comuni, delle superfici provinciali e delle estensioni delle coste.
Tutte le richieste di informazioni e chiarimenti possono essere inoltrate non oltre il termine di scadenza fissato per la presentazione delle proposte progettuali via e-mail all’indirizzo dg.08@pec.regione.campania.it . Le relative risposte sono tempestivamente pubblicate in un’apposita sezione del sito della Regione Campania www.regione.campania.it.