“Caruso the Song”, a Sorrento l’anteprima del libro di Lauro dedicato a Lucio Dalla

Stampa

Caruso The SongSORRENTO – Sabato 1 Marzo 2014 ricorre il secondo anniversario della scomparso di Lucio Dalla avvenuta a Montreux, in Svizzera. L’Amministrazione Comunale di Sorrento ha indetto una conferenza stampa per ricordare il grande artista bolognese, alle ore 16, presso la sala consiliare del Palazzo Municipale. Nel corso dell’incontro, il sindaco Giuseppe Cuomo e lo scrittore sorrentino Raffaele Lauro, presenteranno, in anteprima nazionale, la copertina del nuovo libro di Lauro intitolato “Caruso The Song – Lucio Dalla e Sorrento“, creata dalla designer Teresa Biagioli. Il libro, come il romanzo storico “Sorrento The Romance“, sarà pubblicato dalla GoldenGate Edizioni e uscirà nel prossimo autunno nella duplice versione, italiana e inglese. “Caruso The Song descriverà i percorsi interiori di Lucio Dalla, sulla base delle testimonianze inedite dei suoi tanti amici sorrentini, che sfoceranno, poi, nel suo  capolavoro musicale: Caruso – ha dichiarato LauroSarà un’opera di poesia. Una biografia interiore di Lucio, dalla quale verrà fuori il cantore, con  il suo stupore fanciullo, di fronte alle bellezze naturali della nostra terra, e l’uomo, con le sue passioni, con i suoi amori e con le sue solitudini“.

Il Sindaco Cuomo: “L’Amministrazione comunale di Sorrento è grata a Raffaele Lauro, il quale, anche con questa seconda opera, vuole esaltare il mito di Sorrento nel mondo. Intendiamo celebrare, con iniziative di testimonianza, collaterali all’uscita dell’opera, questo legame indissolubile di Lucio Dalla con la nostra città, iniziato negli anni sessanta e mai interrotto“.

LA COPERTINA DI CARUSO THE SONG

Raffaele Lauro con Lucio Dalla. Foto con dedica.

Raffaele Lauro con Lucio Dalla. Foto con dedica.

Sul piano tecnico l’impaginazione ha un’impronta classica: al di sotto del titolo, presenta un’immagine, dal taglio quadrato, inserita in una cornice.  Il colore di sfondo è una tonalità blu cobalto, in una gradazione leggermente più scura. Il titolo, il sottotitolo, la cornice e il logo sono stampati in oro. La copertina è rivestita da una plastificazione opaca. L’oro, stampato a caldo, quindi lucido, crea un contrasto materico e cromatico con il blu opaco dello sfondo, esaltando la leggibilità dei testi. Il nome dell’autore, la citazione e la versione, anche se di dimensioni inferiori, sono in bianco, in netto contrasto con lo sfondo e perfettamente leggibili. L’immagine inserita è una elaborazione grafico/fotografica. La copertina ha le stesse dimensioni del libro e misura cm 13×21(H).
Sul piano estetico la copertina di “CARUSO THE SONG– Lucio Dalla e Sorrento” è ispirata ai primi due versi del capolavoro di Lucio Dalla: “Caruso“: “Qui dove il mare luccica e tira forte il vento/su una vecchia terrazza davanti al golfo di Surriento“. La scena notturna, dominata dal blu cobalto, dal chiarore lunare, da un cielo trapunto di stelle e dal luccichio delle onde, evoca il grande artista, mentre  suona, a pianoforte, e canta l’immortale canzone, sulla terrazza del Grand Hôtel Excelsior Vittoria di Sorrento, davanti al Golfo di Napoli, con, sul fondo, il Vesuvio. Tutti gli elementi della composizione grafico/fotografica, vivificati dalla luce della luna, consentono al lettore l’immediata (ed emozionale) percezione del luogo, del tempo, di Lucio Dalla (il cappello e la sciarpa al vento), della melodia e del canto. Su richiesta dell’autore, l’insieme è stato definito “sub specie aeternitatis“, sotto l’aspetto dell’eternità,  sottratto cioè al disfacimento del tempo e immerso in un’aura di assoluto, quasi iperuranico, nell’intento di esaltare l’immortalità di una creazione, che, come “Torna a Surriento“, sfida i secoli e la Storia. Lauro, per questa ragione, ha chiesto di riflettere sulle opere pittoriche di Piero della Francesca. Anche gli accesi fiori della buganvillea, che trionfano dal vaso posto sul muretto della balconata, quindi, ambiscono a non sfiorire mai e a durare in eterno, come la canzone “Caruso”.

Riproponiamo l’intervista di Vincenzo Califano a Raffaele Lauro sull’opera che sarà èubblicato nell’autunno 2014 e che promette di essere uno straordinario successo in grado di promuovere il nome di Sorrento e dell’artista suo figlio adottivo in tutto il mondo.