Alla Bit di Milano la sostenibilità turistica con “Hotel Rifiuti Zero”

Stampa
Parisi e Sergio Gargiulo

Chef Pietro Parisi e Sergio Gargiulo

MILANO – All’interno del padiglione della regione Campania è stato presentato O il progetto  sulla sostenibilità ambientale nelle strutture ricettive “Hotel e Ristoranti Rifiuti Zero”. L’obiettivo è chiaro: trasformare le idee del protocollo “Zero waste” in passi concreti per le strutture recettive e della ristorazione . A sottolineare gli intenti e i buoni propositi del progetto sono stati pure Sergio Gargiulo, Presidente degli albergatori di Capri, il responsabile ANCI Campania. Non potevano mancare gli esempi virtuosi che già hanno ottenuto il riconoscimento da parte dell’Associazione una “Stella per l’Ambiente”: Raffaele Russo, responsabile del primo hotel a rifiuti zero “Hotel Conca Park“ a Sorrento e rappresentante dell’Università della Cucina Mediterranea, ha testimoniato come il protocollo HRZ sia del tutto fattibile con importanti riscontri a livello economico e di immagine, nonché sia un gesto “dovuto” al territorio che imprime alle attività la vera ragione d’essere.

Boccaccielli

Boccaccielli

Infine Pietro Parisi, Chef in ascesa del panorama nazionale ed oltre, che nel suo ristorante “Era Ora” (a Palma Campania n.d.r.) ha da solo applicato tutti i principi che sono propri del progetto “rifiuti zero”: filiera corta, spreco zero di materie prime, riciclo degli involucri e dei supporti. Il tutto con un testimonial di eccezione che ha rubato la scena e conquistato l’intera sala stampa: “IL BOCCACCIELLO” a dimostrazione che “sostenibile” vuol dire soprattutto “buono”.